Alcuni ragazzi, tra cui uno sulla sedia a rotelle, si sono ‘divertiti' a lanciare un monopattino elettrico dal Tevere. Nel video pubblicato sul profilo Instagram Welcome to Favelas si vedono alcuni giovani alzare un monopattino sulle sponde di Ponte Milvio, una delle zone della movida romana. Un altro arriva di corsa e spinge il mezzo, che casca giù nel Tevere. I ragazzi, probabilmente, erano ubriachi e il fatto è avvenuto in tarda notte.

Un mese fa una signora butto a terra una fila di monopattini in centro

Un mese fa una signora gettò a terra una fila di monopattini in pieno centro a Roma. "Senza vergogna e senza alcun rispetto per il prossimo. Comportamenti del genere sono intollerabili e vanno contro ogni regola del vivere civile. Invito i romani a segnalare simili comportamenti. Invito ancora una volta tutti alla massima responsabilità e ringrazio i Carabinieri per il pronto intervento", aveva scritto l'assessore alla Mobilità di Roma Capitale, Pietro Calabrese.

Pd: "Servono regole sui monopattini"

Gli episodi menzionati in precedenza sono atti di vandalismo, ma in generale sui monopattini in molti lamentano una mancanza di regole. Già ad agosto il Partito democratico aveva denunciato: "Basta girare per le strade di Roma per incontrare monopattini abbandonati ovunque al loro destino. L'abbandono sui marciapiedi risulta particolarmente pericoloso perché intralcia il percorso rendendolo problematico soprattutto per chi ha difficoltà a deambulare, per gli ipovedenti, per le mamme con il passeggino e per le carrozzine delle persone con disabilità motoria. I micro veicoli elettrici si trovano spesso riversi a terra sui marciapiedi e nelle strade, financo sulle strisce pedonali e occupano gli spazi più insensati: fioriere, parcheggi per le auto, passaggi pedonali, semafori, spesso gettati alla rinfusa e senza alcun controllo. Siamo alla giungla in una città senza regole all'insegna della noncuranza e del degrado".