9 Maggio 2022
12:19

Lite in discoteca, 19enne estrae una pistola: “Fermi o vi sparo”. Ma era un giocattolo

Si trattava di una pistola giocattolo, ma sembrava autentica: è successo sabato notte al Charro Cafè di Testaccio quando, dopo una lite, un 19enne ha estratto l’arma minacciando i clienti del locale.
A cura di Beatrice Tominic
Foto dalla pagina Facebook
Foto dalla pagina Facebook "Charro Café"

Sembrava una pistola vera quella che un ragazzo di 19 anni ha estratto nella nottata di sabato a seguito di una lite  al Charro Cafè, locale messicano al civico 73 di via di Monte Testaccio che dopo l'1 di notte si trasforma in discoteca. Soltanto dopo essere stato portato in caserma si è scoperto che si trattava di una pistola giocattolo: la serata è comunque costata al ragazzo una denuncia a piede libero per resistenza e porto abusivo d'arma (giocattolo), come si legge in un articolo de il Messaggero.

La lite a fine serata e la pistola

È successo verso le ore 4, quando la serata stava volgendo al termine: il ragazzo, un 19enne peruviano, ha iniziato a litigare con un gruppo di clienti del locale, scagliandosi contro di loro. Notato quanto stava accadendo, è intervenuto il personale della sicurezza del locale che, nel frattempo ha anche allertato le forze dell'ordine chiamando il numero delle emergenze unico (nue) 112. Il 19enne, inoltre, ha estratto la pistola, priva del tappo rosso, che sembrava autentica e, nella confusione,  ha urlato: "Fermi o vi sparo." Arrivati sul posto, i carabinieri hanno immediatamente disarmato il ragazzo e hanno compreso che, in realtà, quella che il 19enne stava agitando era una pistola giocattolo.

Le testimonianze i provvedimenti

Alcuni testimoni, in seguito, rispondendo alle domande dei carabinieri del Nucleo Radiomobile dell'Arma arrivato immediatamente sul luogo, hanno spiegato: "Il diciannovenne era completamente fuori di sé, sembrava una furia. Un peccato perché si stava benissimo fino a quel momento." Oltre alla denuncia piede libero per resistenza e porto abusivo d'arma, i carabinieri hanno disposto nei confronti del ragazzo anche la misura del daspo: a causa di questo provvedimento il 19enne non potrà più avvicinarsi ai locali della zona.

Sparo davanti alla discoteca Alibi a Testaccio, attività sospesa per 30 giorni
Sparo davanti alla discoteca Alibi a Testaccio, attività sospesa per 30 giorni
Spari davanti alla discoteca Alibi a Testaccio: un ferito trasportato in ospedale
Spari davanti alla discoteca Alibi a Testaccio: un ferito trasportato in ospedale
Covid Lazio, bollettino di oggi 19 giugno: 4807 nuovi casi, 1 morto e 3109 contagi a Roma
Covid Lazio, bollettino di oggi 19 giugno: 4807 nuovi casi, 1 morto e 3109 contagi a Roma
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni