video suggerito
video suggerito
Covid 19

La Regione Lazio istituisce il bonus psicologo: “Garantiamo accesso alle cure per la salute mentale”

Il Governo ha bocciato il bonus psicologo, e la Regione Lazio ha deciso di sopperire a questa mancanza stanziando 2,5 milioni di euro. Le modalità di accesso saranno comunicate a breve.
A cura di Natascia Grbic
364 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

La Regione Lazio istituirà un bonus psicologo per chiunque ne abbia bisogno . Lo ha annunciato il presidente Nicola Zingaretti, spiegando che saranno destinati dalla Regione 2,5 milioni di euro per l'acceso alle cure mentali e la prevenzione del disagio psichico. Si tratta di un provvedimento chiesto a gran voce soprattutto dai più giovani, ma che non è stato inserito tra i vari bonus previsti dal governo. "Vogliamo rispondere a una situazione di grande criticità e alla tante sollecitazioni del mondo scientifico, alle richieste di aiuto e alle mobilitazioni e petizioni sul bonus psicologico che ha coinvolto migliaia di persone e che segnalano un problema reale e da affrontare – ha dichiarato Nicola Zingaretti – Destiniamo 2,5 milioni di euro per garantire l’accesso alle cure per la salute mentale e la prevenzione del disagio psichico, attraverso voucher da utilizzare presso strutture pubbliche del Lazio, coinvolgendo la rete degli psicologi e degli psichiatri".

Dall'inizio della pandemia da coronavirus sono aumentati i disagi avvertiti dalle persone, soprattutto dalla fascia di popolazione più giovane. Secondo uno studio condotto dall'ospedale pediatrico Bambino Gesù, i tentativi di suicidio e autolesionismo sono aumentati del 30% durante la seconda ondata. Non solo: anche i disturbi alimentari sono aumentati di molto con la pandemia. E il bonus psicologico è, secondo quanto specificato da Zingaretti, un investimento necessario per il futuro delle nuove generazioni. "Oltre che creare nuove opportunità per la formazione, il lavoro, lo sviluppo, occorre dare risposte immediate alla sofferenza reale e alla condizione di malessere profondo che moltissimi giovani stanno provando a seguito degli effetti della pandemia, specie pensando a quelle fasce di popolazione più fragili che non possono permettersi cure adeguate", Le modalità per accedere al bonus psicologico saranno rese note a breve, spiega il governatore.

A esprimere soddisfazione per la decisione del presidente Zingaretti, la consigliera regionale Marta Bonafoni, che l'ha definita "una misura che contribuisce a colmare il vuoto creato dalla bocciatura dell’emendamento alla legge di bilancio nazionale, che avrebbe permesso la creazione di un Fondo salute mentale da 50 milioni di euro l'anno per non lasciare sole ad affrontare il proprio disagio le tante persone che negli ultimi due anni hanno sviluppato o visto aggravarsi problemi legati ad ansia, depressione o altri disturbi della sfera psichica. La risposta della Regione Lazio va nella giusta direzione, agganciandosi all’impegno per rafforzare il sistema dei servizi socio-sanitari dedicati alla persona, e ponendosi in controtendenza rispetto al panorama nazionale, che in Italia vede una spesa sanitaria regionale media sulla salute mentale pari al 3,5% del totale. Un dato sconfortante se confrontato con l’impennata delle richieste di aiuto (+39%) registrata dall’ordine nazionale degli psicologi dall’inizio della crisi sanitaria, soprattutto tra ragazze e ragazzi con meno di 24 anni e giovani donne, e con i dati su tentati suicidi e disturbi alimentari. È ora di cambiare rotta: il Lazio sia Regione apripista di un nuovo approccio al tema della salute mentale, dentro e oltre la pandemia, vicino alle persone più fragili e attento alle esigenze delle giovani generazioni".

364 CONDIVISIONI
32820 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views