47 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Irruzione notturna nella scuola elementare al Pigneto, denunciati 5 minorenni fra i 13 e i 15 anni

Da giorni la scuola elementare di via del Pigneto è oggetto di atti vandalici: i controlli intensificati hanno permesso di bloccare 5 ragazzini ieri sera.
A cura di Beatrice Tominic
47 CONDIVISIONI
Il plesso Enrico Toti al Pigneto, foto da Google Maps.
Il plesso Enrico Toti al Pigneto, foto da Google Maps.

Atti vandalici e danneggiamenti: questo è lo spettacolo davanti al quale ogni mattina, da giorni, si trovano maestri e collaboratori scolastici della scuola primaria intitolata ad Enrico Toti, in via del Pigneto al civico 104, che fa parta dell'istituto comprensivo "Alberto Manzi". Così, per evitare che episodi del genere potessero accadere nuovamente, sono stati intensificati i controlli nella zona da parte delle autorità. È così che ieri sera sono stati individuati cinque ragazzini intenti a fare irruzione nell'edificio scolastico.

L'irruzione nella scuola nella notte

Sono stati avvistati nella tarda serata di ieri, poco prima delle 23. A notarli i carabinieri della Stazione di Roma Torpignattara che erano stati chiamati a prestare servizio di controllo nella zona. I ragazzini fermati dai militari sono cinque: si tratta di adolescenti fra i 13 e i 15 anni, sorpresi mentre stavano provando a scavalcare la recinzione esterna della scuola.

Cinque ragazzini bloccati dagli inquirenti

I giovani vandali sono stati immediatamente bloccati dai militari che li hanno identificati. Si tratta di ragazzini residenti nel quartiere, tranne uno: tutti e cinque, però, hanno frequentato la scjuola elementare che ha sede nello stabile preso di mira. Dopo essere stati identificati sono stati riaffidati ai genitori, arrivati in caserma  dopo essere stati allertati. Gli adolescenti sono stati segnalati alla Procura della Repubblica per i Minorenni: saranno probabilmente denunciati. Soltanto uno di loro, però, non risulta essere imputabile, perché troppo piccolo: si tratta dell'unico ragazzino di 13 anni presente nel gruppo.

47 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views