13 CONDIVISIONI
Elezioni amministrative 2023

Elezioni Pomezia 2023: data, candidati sindaco e come si vota

Dopo la fine anticipata dell’amministrazione del Movimento 5 Stelle di Adriano Zuccalà, è sfida a quattro per il sindaco di Pomezia. La città a sud di Roma al voto il 14 e il 15 maggio 2023.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Roma Fanpage.it
A cura di Redazione Roma
13 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni amministrative 2023

Domenica 14 maggio e lunedì 15 maggio 2023, le elezioni comunali si terranno anche Pomezia. Seggi aperti dalle 7.00 alle 23.00 di domenica e dalle 7.00 alle 15.00 di lunedì. I cittadini della città (68.000 abitanti) a sud della capitale, saranno chiamati a rinnovare il consiglio comunale e ad eleggere il sindaco. Nel caso nessuno dei candidati superi il 50% delle preferenze: gli elettori saranno chiamati alle urne domenica 28 e lunedì 29 maggio. Pomezia, città industriale e costiera, comprende le frazioni di Torvajanica e Villaggio Tognazzi con le loro dune e stabilimenti, è uno dei 47 comuni del Lazio chiamati al voto alla prossima tornata di elezioni amministrative. Qui la sfida sarà soprattutto al femminile: dei quattro candidati sindaco tre sono infatti donne. Si sfideranno per la poltrona di primo cittadino Veronica Felici, sostenuta da una coalizione di centrodestra); Giacomo Castro, sostenuto da una lista civica; Eleonora Napolitano, candidata del centrosinistra; Stefania Padula per il Movimento 5 Stelle.

Nel 2018, sull'onda dei successi a Roma e a livello nazionale, a Pomezia diventa sindaco Adriano Zuccalà del Movimento 5 Stelle, che oggi siede nel consiglio regionale del Lazio. L'esperienza amministrativa pentastellata termina nel 2022 quando tutti i consiglieri di opposizione, tra cui quattro eletti di Pomezia Attiva, che raccoglieva un gruppo di fuoriusciti del M5s, hanno presentato le loro dimissioni facendo così cadere l'amministrazione. Quello di Pomezia si presenta così come un test particolarmente importante per i pentastellati, che hanno deciso di candidarsi da soli in continuità con la precedente esperienza amministrativa.

Elezioni a Pomezia 2023 quando si vota: date e orari

I cittadini aventi diritto che decideranno di recarsi alle urne potranno farlo dalle 7.00 alle 23.00 di domenica 14 maggio e dalle 7.00 alle 15.00 di lunedì 15 maggio. Come ricordato l'eventuale ballottaggio si terrà con lo stesso schema domenica 28 maggio dalle 7.00 alle 23.00 e lunedì 29 maggio dalle 7.00 alle 15.00. Immediatamente dopo la chiusura dei seggi inizierà lo spoglio, non sono previsti sondaggi né exit pool.

I nomi dei candidati sindaco e le liste

Sono quattro i candidati sindaco a Pomezia. Oltre alle candidature sostenute da centrodestra e centrosinistra, c'è il Movimento 5 Stelle che corre in solitaria e una candidatura civica.

Stefania Padula

Il Movimento 5 Stelle, che ricordato ha vinto le elezioni a Pomezia nel 2018 e ha visto interrompersi l'esperienza amministrativa nel 2022 a seguito delle dimissioni delle maggioranza dei consiglieri comunali (tra cui quattro ex esponenti della maggioranza), ha scelto cinque anni dopo ritentare la corsa solitaria. A guidare i pentastellati c'è la 58enne Stefania Padula, che è stata presidente del consiglio comunale nell'ultima legislatura. Padula non è sostenuta da altre liste.

Veronica Felici

Il centrodestra sosterrà Veronica Felici, esponente di Fratelli d'Italia, attualmente assessora nel vicino comune di Ardea e dipendente del comune di Pomezia. A sostenerla ci sono sei liste:

  • Lista civica Felici Sindaco
  • Lega
  • Fratelli d'Italia
  • Forza Italia
  • Udc
  • Rivoluzione Ecologista Animalista

Eleonora Napolitano

Escluso dal ballottaggio nel 2018, il centrosinistra lavora per conquistare Pomezia con al candidatura di Eleonora Napolitano, sostenuta da una coalizione di quattro liste tra cui due civiche:

  • Partito Democratio
  • Partito Socialista Italiano
  • Pomezia in testa
  • Pomezia sul serio

Giacomo Castro

Unico candidato in gara è Giacomo Castro. Impiegato al Ministero dei beni culturali, da molti anni attivo sul territorio con l'Associazione Latium Vetus, è sostenuto dalla lista Valore Civico.

Come si vota alle elezioni comunali 2023, la legge elettorale

La legge elettorale prevede per tutti i comuni italiani sopra i 15.000 abitanti l'elezione diretta del sindaco con doppio turno. Se al primo turno nessuno dei candidati raggiunge il 50% più uno dei consensi, i due candidati che hanno avuto più voti accedono al secondo turno. È prevista inoltre la possibilità per gli elettori di esprimere il voto disgiunto, ovvero assegnando la propria preferenza a un candidato diverso da quello della lista prescelta. È ovviamente possibile votare anche solo per il sindaco senza indicare nessun voto di lista, o indicare solo il voto di lista (in questo caso la preferenza va automaticamente al candidato sindaco collegato alla forza a cui l'elettore ha accordato la sua preferenze. È anche possibile esprimere la propria preferenza per i candidati consiglieri, tramite il meccanismo della doppia preferenza di genere: l'elettore può scegliere di indicare il nome di due candidati consiglieri ma si deve obbligatoriamente trattare di un uomo e di una donna ovviamente candidati nella stessa lista. Altresì può indicare la preferenza per un solo consigliere, indifferentemente uomo o donna.

13 CONDIVISIONI
105 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views