1.805 CONDIVISIONI

Elena Fabrizi: la storia della Sora Lella, il core de Roma che conquistò il cinema

La storia della Sora Lella, la sorella dell’attore Aldo Fabrizi. Cuoca e ristoratrice, è diventata famosa al cinema perché Carlo Verdone la scelse per interpretare il ruolo di sua nonna nel film Bianco, rosso e Verdone. La Sora Lella è morta nel 1993 all’età di 78 anni. Il suo ristorante sull’Isola Tiberina, invece, è ancora aperto e gestito dai nipoti.
A cura di Enrico Tata
1.805 CONDIVISIONI

Elena Fabrizi, detta sora Lella, è sorella dell'attore Aldo Fabrizi. Cuoca e ristoratrice, ma è stata anche volto popolare del grande schermo. Al cinema ha recitato accanto a Totò e a Gassman, ha lavorato in diverse commedie, ma è diventata popolare negli anni '80, grazie a Carlo Verdone. Le fece recitare il ruolo di sua nonna in Bianco, rosso e Verdone del 1981 (film per cui sora Lella vinse il Nastro d'Argento e il David di Donatello) e in Acqua e Sapone del 1983.

Sora Lella e la cucina romanesca

La mamma della sora Lella, Angela, era proprietaria di un banco di frutta e verdura a Campo de' Fiori e il marito, Renato, lavorava al mattatoio di Roma e macellava gli animali. Il ‘quinto quarto' era la specialità della sora Lella e le sue ricette, tipiche romane, possono ancora essere gustate al ristorante di famiglia, ‘Sora Lella', che si trova sull'Isola Tiberina, nel cuore della Capitale. A gestirlo sono i nipoti, ma le ricette sono quelle di ‘nonna': dalle polpettine di ‘nonna Lella', specialità dal 1940, ai supplì con il sugo di sugo di nonna Lella fatto con ragù di tre carni, porcini secchi e regaje di pollo. Dall'amatriciana alla carbonara ai rigatoni con la pajata, dalla coda alla vaccinara alla trippa e al pollo con i peperoni, le cui ricette si possono trovare anche su Youtube (preparate dalla mitica sora Lella).  La sora Lella aprì il locale dell’Isola Tiberina nel 1959 al posto di una vecchia vineria. Su Youtube si può trovare un filmato tratto da un programma Rai, ‘Linea contro linea', diretto da Giulio Macchi negli anni '60, in cui la sora Lella spiega al suo intervistatore, Gigi Ballista, come si prepara il pollo con i peperoni, il tipico pollo alla romana.  “Una buona cucina inizia dal mercato. Per questo ogni mattina di ogni santo giorno la nostra Lella va a Campo de’ Fiori dove tutti la conoscono e lei con scrupoloso amore, squisita gentilezza e una ostinazione inverosimile si rende conto personalmente della qualità e del valore quasi alchimistico degli ingredienti della sua cucina”: con queste parole il filmato introduce la sora Lella prima di accompagnarla nell'acquisto dei prodotti al mercato e poi nella realizzazione vera e propria della ricetta.

Sora Lella e Carlo Verdone

Il grande successo, come detto, è però dovuto ai film con Verdone. I due si conobbero in via dei Pettinari, nel cuore di Roma, in un bar dove la sora Lella faceva colazione prima di salire negli studi di Radio Lazio, dove conduceva una trasmissione di consigli di cucina. Carlo Verdone la sentì in radio e si convinse che sarebbe stata perfetta per il ruolo di sua nonna. Quando la incontrò al bar il popolare regista e attore romano le disse che la voleva come attrice coprotagonista nel suo nuovo film. La reazione di sora Lella fu memorabile? "Siete Carlo Verdone l'attore? Me cojoni… Ma me stai a cojonà o stai a ddì sur serio?"

1.805 CONDIVISIONI
I grandi nomi del cinema sulle scale di Roma
I grandi nomi del cinema sulle scale di Roma
236 di Super Viral
Sorchetta doppio schizzo: storia del cornettaro notturno più famoso di Roma
Sorchetta doppio schizzo: storia del cornettaro notturno più famoso di Roma
Le 5 piccole piazze di Roma, poco conosciute ma affascinanti e ricche di storia
Le 5 piccole piazze di Roma, poco conosciute ma affascinanti e ricche di storia
1.322 di Super Viral
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni