86 CONDIVISIONI
Giubileo 2025

Come cambierà Roma per il Giubileo 2025: tutte le opere e quando saranno completate

La scorsa settimana la presidenza del Consiglio ha pubblicato un Dpcm con un elenco di tutti i cantieri già aperti per il Giubileo 2025 e di quelli che apriranno nei prossimi mesi. Una lista già nota, ma la novità è che per ogni intervento è stata allegata non solo una descrizione dettagliata dei lavori, ma anche un cronoprogramma aggiornato.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Roma Fanpage.it
A cura di Enrico Tata
86 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Giubileo 2025

Quasi due miliardi di investimenti per 185 progetti (più quelli previsti con i soldi del programma ‘Caput Mundi' del Pnrr). Opere che cambieranno Roma in vista del Giubileo del 2025, il cui inizio ufficiale è previsto il 24 gennaio 2025 con l'apertura della Porta Santa della Basilica di San Pietro.

La scorsa settimana la presidenza del Consiglio ha pubblicato un Dpcm con un elenco di tutti i cantieri già aperti e di quelli che apriranno nei prossimi mesi. Una lista già nota, ma la novità è che per ogni intervento è stata allegata non solo una descrizione dettagliata dei lavori, ma anche un cronoprogramma aggiornato, con la data prevista dei collaudi.

Si legge nel testo del provvedimento:

"Con il presente decreto, è approvato il programma dettagliato degli interventi connessi alle celebrazioni del Giubileo della Chiesa Cattolica 2025, contenuto nei seguenti allegati: a) Allegato 1, recante “Elenco e schede degli interventi del programma dettagliato degli interventi connessi alle celebrazioni del Giubileo della Chiesa Cattolica 2025”; b) Allegato 2, riguardante l’elenco degli interventi relativi alla Misura M1C3, Investimento 4.3. “Caput Mundi – Next Generation Eu per grandi eventi turistici” del PNRR".

Tra i 185 progetti finanziati in parte dai fondi destinati al Giubileo (e quindi non con i soldi del Pnrr) ci sono interventi sul decoro urbano, sulla riqualificazione del fiume Tevere, dedicati all'accoglienza dei pellegrini e dei turisti, in merito alla mobilità pubblica e privata, sulla riqualificazione della città, delle periferie e dei luoghi giubilari.

Per fare qualche esempio, uno dei progetti finanziati con più denaro è quello, già iniziato, che riguarda la manutenzione della rete viaria della Capitale: secondo il cronoprogramma l'intervento, che riguarda le 48 strade più importanti della città, sarà concluso a gennaio 2025, ma già ad aprile 2024 lo stato di avanzamento dei lavori dovrà essere arrivato al 90 per cento.

Come abbiamo già scritto, è prevista anche la riqualificazione di piazzale dei Cinquecento, davanti alla stazione Termini. Ma in questo caso i lavori saranno terminati, come stabilito dal cronoprogramma, soltanto dopo il Giubileo. Per gennaio 2025 sarà completa soltanto la prima fase dei lavori, poi il cantiere verrà sospeso per tutta la durata dell'evento, riprenderanno e termineranno ad aprile 2026.

Due delle opere più costose riguardano la riqualificazione di piazza Risorgimento, con parcheggio interrato e passaggio pedonale, e la realizzazione di un parcheggio interrato in Lungotevere Castello: per il primo intervento, ad esempio, è prevista la fine dei cantieri a gennaio 2025, con collaudo parziale a febbraio e completamento e collaudo finale del parcheggio a gennaio 2026.

C'è poi il capitolo in merito agli investimenti sul trasporto pubblico. Tra gli interventi c'è ad esempio la funivia alla Magliana, l'unica superstite, dopo lo stop a quella di Casalotti, delle due progettate dall'amministrazione Raggi. In questo caso, però, i cantieri saranno terminati ben oltre la fine del Giubileo. Sono previsti anche interventi (già in attuazione) che riguardano la riqualificazione delle metropolitane (rifacimento binari, impianto elettrico, banchine, cavi, impianto idrico e antincendio) e la fornitura di nuovi treni e autobus.

Sarà centrale anche l'intervento che riguarda la Vela di Calatrava a Tor Vergata. Entro la fine del 2024, infatti, dovrebbero essere completati questi lavori: "realizzazione delle gradinate, realizzazione delle opere di finitura esterne, dell’impianto di illuminazione, superamento delle barriere architettoniche, realizzazione dei servizi igienici e altri servizi di supporto, sistemazione a verde base dell’area esterna del compendio ubicata a nord del lotto, finalizzata alla fruizione degli spazi per il Giubileo 2025, per altri eventi e per l’apertura e fruibilità del sito da parte della cittadinanza".

86 CONDIVISIONI
36 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views