137 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Civitavecchia, esce da scuola in sella allo scooter e si schianta contro un muro: muore a 17 anni

Si è scontrato contro uno scooter guidato da un compagno di scuola, poi è finito contro un muro: l’impatto si è rivelato fatale per un ragazzo 17 anni, morto sul colpo.
A cura di Beatrice Tominic
137 CONDIVISIONI
Immagine

Stava uscendo da scuola in sella al suo scooter, quando è rimasto coinvolto in un incidente stradale a pochi passi dall'istituto che frequentava, il Marconi di Civitavecchia. Avrebbe perso il controllo del mezzo e si sarebbe schiantato con un altro scooter. L'impatto, violentissimo, è risultato fatale per uno dei due centauri. Morto sul colpo un motociclista di 17 anni. 

Cosa è successo: la dinamica dell'incidente

Il diciassettenne era appena uscito da scuola quando è avvenuto lo schianto. Sul luogo del sinistro sono immediatamente arrivati i carabinieri di Civitavecchia che hanno immediatamente iniziato i rilievi di rito. Secondo le prime informazioni raccolte, come scrive il Corriere della Sera, il ragazzo era uscito da scuola da poco, quando si è messo in sella al motorino. Poco lontano dall'istituto Marconi, ha perso il controllo del mezzo ed è finito contro un altro scooter. Non sarebbero coinvolti altri mezzi.

A guidarlo un suo compagno di scuola. Dopo l'impatto con lo scooter, è finito contro un muro al lato della strada. Poco dopo il secondo schianto, il diciassettenne è morto.

L'arrivo dei soccorsi: ricoverato il secondo motociclista

Non appena allertati, oltre ai militari e agli agenti della Polizia Locale, sono arrivati sul posto anche gli operatori del personale sanitario del 118. Per il diciassettenne, ormai, era troppo tardi: per lui non c'è stato niente da fare. Ogni tentativo di intervento si è rivelato vano e i paramedici non hanno potuto fare altro che dichiararne il decesso. Per l'altro ragazzo a bordo del secondo scooter, invece, sono scattati i soccorsi: è stato trasferito d'urgenza in ospedale, dove è stato ricoverato in osservazione, ma non è in pericolo di vita.

137 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views