Blitz della polizia locale di Roma Capitale all'interno di un locale per scambisti: dentro c'erano cinque coppie che si erano date un appuntamento nonostante le restrizioni imposte dal governo per fronteggiare l'emergenza Covid. Stando a quanto riporta La Repubblica, la segnalazione è arrivata al centralino dei vigili da una famiglia residente nel quartiere Appio San Giovanni di Roma. Hanno dichiarato di sentire rumori strani provenienti dal locale sotto casa che, proprio a causa delle norme anti-Covid, in teoria doveva essere chiuso. In realtà l'indirizzo fornito dai residenti era quello di un club privato, che tra l'altro appariva totalmente chiuso, quando gli agenti della polizia locale sono arrivati sul posto per verificare. Sprangata la porta d'ingresso e chiusa a chiave anche quella sul retro. I rumori strani, però, in effetti si sentivano.

Il blitz dei vigili: due agenti si sono finti una coppia di scambisti

I vigili hanno deciso di approfondire e si sono appostati nei dintorni cercando di verificare eventuali ingressi all'interno del locale. Dopo pochi minuti è arrivata una coppia: i due si sono guardati con fare sospetto e hanno bussato alla porta. Qualcuno gli ha aperto e loro sono entrati all'interno. Dopo pochi minuti la scena si è ripetuta. Per gli agenti si è trattata di una conferma: due di loro, uomo e donna, hanno provato a fare lo stesso. Si sono finti una coppia e sono entrati subito dopo l'uomo e la donna arrivati per ultimi. All'interno del locale hanno trovato almeno cinque coppie di scambisti, alcuni con la mascherina, ma la maggior parte senza. Ovviamente si trattava di una serata assolutamente clandestina e non autorizzata. Gli agenti hanno multato per questo il titolare del locale e hanno interrotto la serata per scambisti.