798 CONDIVISIONI
21 Ottobre 2021
10:25

Bimba di Acilia morta in campo di calcio abbandonato, il papà: “Ho toccato la porta ed è venuta giù”

Le dichiarazioni della famiglia sconvolta dal lutto: “Perché quel cancello era aperto?”. La bimba di 5 anni di Acilia è morta dopo essere stata travolta da una porta di calcio in un campetto a Rocca di Botte, comune in provincia dell’Aquila. Il papà: “Appena ho toccato la porta è venuta giù”. La Procura di Avezzano ha aperto un inchiesta: la porta non era fissata e il campo abbandonato era accessibile a tutti.
A cura di Luca Ferrero
798 CONDIVISIONI

Perché quella porta pericolante era lì, in un campo abbandonato accessibile a tutti. È la domanda che tutti si pongono dopo la terribile tragedia avvenuta a Rocca di Botte, un piccolo comune in provincia de L'Aquila. "Appena l'ho toccata, la porta è venuta giù": così il papà 27enne delle bimba di 5 anni di Acilia morta dopo essere stata travolta dalla porta di calcio. Le prime dichiarazioni dei genitori anni sono strazianti. Davanti alle telecamere di Rai 2 i due giovani sono sconvolti. Il papà, con indosso la tuta dell'Ostia Mare, non riesce a trattenere la rabbia: "Prima cosa, perché quel cancello era aperto? Ha fatto una settimana fa cinque anni". Viene trattenuto e portato via dai suoi prossimi, non riuscendo a terminare il colloquio con la giornalista Rai. Poi la madre, al microfono, si scaglia contro il sindaco del piccolo comune che non si sarebbe curato dell'abbandono di quel campetto da calcio. E la nonna della piccola denuncia: "Più di un richiamo è stato fatto alla giunta comunale per questa porta e per questo campo. Nessuno ha mai fatto niente. Qualcuno deve prendersi la responsabilità, finché avrò vita mi batterò per la giustizia di mia nipote".

"Perché quel cancello aperto?": la domanda disperata del padre a cui risponderà l'inchiesta della Procura

Sarà la Procura di Avezzano ad accertare quanto dichiarato dalla nonna della bimba. L'inchiesta è stata già aperta per omicidio colposo, anche se al momento nessuno risulta iscritto nel registro degli indagati. Il magistrato, intanto, ha disposto l'autopsia sul corpo. Secondo le prime ricostruzioni, la porta non era fissata a terra e il cancello del vecchio campo abbandonato era aperto. I genitori e i nonni della piccola si trovavano a Rocca di Botte, dove hanno una seconda casa, per passare qualche ora di svago. Mamma, papà e figlia di 5 anni si trovavano nel campetto per dare qualche calcio al pallone e stare all'aria aperta. Il papà sarebbe saltato, toccando i pali e all'improvviso la porta sarebbe venuta giù colpendo la bimba. L'arrivo dell'elisoccorso è stato inutile. Oggi, alle 12.30, i funerali.

798 CONDIVISIONI
Fuggì dall'ospedale e fu trovata morta in un campo: condannato il San'Eugenio
Fuggì dall'ospedale e fu trovata morta in un campo: condannato il San'Eugenio
Veronica De Nitto uccisa a casa negli Usa, il papà: "Nessuno mi dice nulla, abbandonato dallo Stato"
Veronica De Nitto uccisa a casa negli Usa, il papà: "Nessuno mi dice nulla, abbandonato dallo Stato"
Matias ucciso dal padre a Vetralla: "Il bambino era solo, forse ha aperto lui la porta al papà"
Matias ucciso dal padre a Vetralla: "Il bambino era solo, forse ha aperto lui la porta al papà"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni