La loro automobile è finita fuori strada, per cause ancora da accertare. Morti entrambi i ragazzi che erano a bordo: si tratta di Dante Cappai, 23 anni, residente nel comune di Nerola, e di Enrik Vuka, un suo coetaneo residente a Montorio Romano. L'incidente è avvenuto nella tarda serata di ieri, 6 gennaio 2021, a Montorio Romano, nel territorio della provincia di Roma. I due stavano percorrendo una strada che si trova poco fuori dal paese a bordo di una Peugeot 206, quando hanno sbandato e il veicolo è finito contro il muro del cimitero comunale.

Incidente a Montorio Romano, la dinamica

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Nerola e i colleghi del reparto operativo della compagnia di Monterotondo, che ora stanno indagando per ricostruire l'esatta dinamica e le cause del terribile incidente. Come detto, ancora non è stato possibile determinare con esattezza la causa del terribile incidente. Secondo le prime ricostruzioni dei carabinieri, non ci sarebbero altre vetture coinvolte nell'incidente. Per questo le ipotesi più plausibili sono quelle di un malore improvviso, della guida in stato di ebbrezza o della velocità troppo elevata. Uno dei due ragazzi, stando a quanto si apprende, è morto sul colpo, mentre l'altro ha perso la vita in ambulanza durante la disperata corsa per portarlo al pronto soccorso dell'ospedale Sant'Andrea, dove i medici non hanno potuto fare nulla per salvargli la vita.

Il cordoglio del sindaco di Montorio Romano

"Un profondo dolore ha colpito questa sera la nostra comunità, due giovani vite sono state spezzate in un terribile incidente stradale. L'amministrazione comunale esprime con immenso dolore le più sentite condoglianze e la sua vicinanza alle famiglie, agli amici e amiche di Dante ed Enrik", la nota diffusa dall'amministrazione comunale di Montorio Romano.