27 Settembre 2021
10:23

Aggrediscono e massacrano di botte un 26enne per rapinarlo: arrestati tre ragazzini di 15 anni

È successo all’alba di domenica in piazza dei Giuochi Delfici. Tre quindicenni hanno pestato a sangue un 26enne per poi sottrargli tutto ciò che aveva in tasca. L’uomo con lo zigomo spaccato e una brutta ferita all’occhio è finito in ospedale. I giovanissimi, subito rintracciati dalla Polizia, sono in arresto per il reato di rapina.
A cura di Luca Ferrero

Tre giovanissimi hanno aggredito e rapinato un uomo all'alba di ieri. Un baby gang composta da ragazzi di appena 15 anni è entrata in azione a piazza dei Giuochi Delfici, in zona Vigna Clara. Dopo aver fermato un passante, hanno cominciato a picchiarlo violentemente. Il ragazzo, 26enne, è stato portato in ospedale con lo zigomo spaccato. Gli adolescenti, invece, sono finiti in manette. Lo ho reso noto stamane il quotidiano romano Il Messaggero.

Pestaggio violento e rapina: baby gang in azione a Vigna Clara

Un evento isolato o un'abitudine consolidata nel tempo? La Polizia è al lavoro per cercare una risposta ai fatti di ieri mattina. Tre quindicenni sul marciapiede di piazza dei Giuochi Delfici, all'alba: incrociano un passante, lo buttano a terra e via con le botte. Il malcapitato è stato aggredito con violenza. Una volta pestato a sangue con calci e pugni, la baby gang gli ha sottratto portafogli, cellulare, orologio e catenina. Un aggressione feroce per una rapina dal bottino esiguo. La vittima è rimasta a terra, con lo zigomo spaccato ed una brutta ferita all'occhio. Il 26enne è stato presto soccorso da un'ambulanza e trasportato d'urgenza all'ospedale Fatebenefratelli sulla Cassia: per lui la prognosi è di 30 giorni.

"Non volevamo fargli del male": acciuffati i tre ragazzini

Sul posto è giunta anche una volante della Polizia, dando subito inizio alle ricerche. Dopo pochi minuti, non lontano dalla zona dell'agguato, ha rintracciato i tre adolescenti. Agli occhi dei poliziotti si sono mostrati docili e timorosi. Una volta portati in commissariato, avrebbero detto: "Non volevamo fargli del male". In sede sono giunti anche i genitori, preoccupati e del tutto ignari di ciò che era accaduto. Ma nulla hanno potuto: i tre ragazzini sono stati trasportati  in lacrime al centro minorile di via Virginia Agnelli, in arresto per il reato di rapina. Due di loro hanno già precedenti penali.

Botte e frustate al figlio di soli 8 anni: condannata madre violenta
Botte e frustate al figlio di soli 8 anni: condannata madre violenta
Linda massacrata di botte dal marito: da quasi tre anni aspetta un processo
Linda massacrata di botte dal marito: da quasi tre anni aspetta un processo
Pensavano fosse fidanzato con l'amica, 17enni lo massacrano di botte fino a farlo svenire: arrestati
Pensavano fosse fidanzato con l'amica, 17enni lo massacrano di botte fino a farlo svenire: arrestati
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni