Adescava giovani pazienti fingendosi ginecologo e le attirava nel suo studio per abusare sessualmente di loro. Un ex medico di sessantaquattro anni è indagato per violenza sessuale, nei suoi confronti i carabinieri dei Nas di Latina stamattina hanno dato esecuzione alla misura di sicurezza provvisoria non detentiva e della libertà vigilata per la durata di un anno. Il provvedimento è stato emesso dal giudice delle indagini preliminari, al termine degli accertamenti svolti dalla Procura della Repubblica di Latina. Il sessantaquattrenne risulta anche indagato per esercizio abusivo della professione, in quanto svolgeva l'attività di medico pur radiato dall'albo dal 2002. Affidato al Centro di Salute Mentale dell'Asl di Fondi, è stato sottoposto alle cure necessarie.

Ex medico molestava e abusava sessualmente di minori

Le presunte violenze risalgono al 2019 e sarebbero avvenute in un Comune della provincia di Latina. Le indagini dei militari sono scattate nel mese di novembre di due anni fa, a seguito delle denunce sporte da tre genitori per molestie ed abusi sessuali di cui sarebbero rimaste vittime le loro figlie, due di diciassette e una di diciotto anni. I genitori dopo i racconti delle figlie si sono infatti rivolti alle forze dell'ordine per rendere noto l'accaduto. Durante gli accertamenti i carabinieri che il medico a bordo dei mezzi pubblici nella tratta Roma-Terracina, il medico tentava un approccio con le adolescenti che incontrava, presentandosi come medico ‘medico specialista in medicina interna' e lasciando loro il suo biglietto da visita, invitandole a recarsi nel suo studio per un controllo. Dalle indagini è inoltre emerso come il medico sia responsabile di molestie e tentata violenza sessuale nei confronti di tre minorenni, con l'aggravante di aver agito simulando la sua attività di medico.