Dopo la partenza ufficiale del reddito di cittadinanza, arriva anche il bando di Anpal Servizi per le prove di selezione dei navigator. L’Agenzia che si occupa del reclutamento degli assistenti dei beneficiari del reddito di cittadinanza, infatti, ha pubblicato il bando per “l’affidamento del servizio di predisposizione test, organizzazione, gestione e realizzazione della prova scritta per la selezione pubblica per il conferimento di incarichi di collaborazione a supporto dell’organizzazione e dell’avvio del Reddito di cittadinanza”. Nel bando, che servirà per scegliere chi si occuperà di predisporre i test per selezionare i navigator, si spiega che la previsione è che ci siano circa 60mila candidati, che si dovranno sottoporre alla prova scritta. Un test che consiste in domande a risposte multiple, per un massimo di 100 quesiti su dieci differenti materie, di uguale peso tra di loro.

Come si diventa navigator: come funziona il test

La prova scritta, prima fase della selezione dei navigator, consiste in un test a risposta multipla con un massimo di 100 quesiti. Dieci sono le materie interessate, ognuna con una influenza sul risultato finale che deve essere del 10%. Tra le materie, devono esserci test psicoattitudinali, domande di logica, di informatica, sui modelli e gli strumenti di intervento di politica del lavoro, sul reddito di cittadinanza, sulla disciplina dei contratti di lavoro, sul sistema di istruzione e formazione, sulla regolamentazione del mercato del lavoro, sull’economia aziendale e domande di cultura generale. Chi si aggiudicherà il bando dovrà predisporre una base dati di 1.500 test, che dovranno essere preparati da esperti in materia.

Le domande dovranno prevedere quattro risposte multiple, di cui una sola dovrà essere corretta. Si potrà prevedere un punteggio negativo o nessun punteggio per una risposta errata, multipla o omessa. I quesiti dovranno essere predisposti considerando un livello culturale universitario. Per quanto riguarda i tempi, i test dovranno essere predisposti entro 20 giorni dalla stipula del contratto: la scadenza è prevista il 25 marzo, quindi i test dovranno essere consegnati ad Anpal verso metà-fine aprile. Anpal Servizi si riserva, inoltre, “la facoltà di non dar seguito alla procedura e/o di non procedere all'aggiudicazione, senza che da ciò possa scaturire alcun diritto al risarcimento dei danni a favore dei partecipanti”. La prova di selezione si dovrà svolgere in tre o più giornate (per un massimo di sei) e in più sessioni giornaliere, a Roma. L’importo della gara è di 180mila euro al netto di Iva e la procedura prevista dal bando si è aperta ieri e si chiuderò alle 12 del 25 marzo. Il servizio verrà affidato per una durata massima di 12 mesi.

L’Anpal Servizi ha inoltre pubblicato il bando per la ricerca dei locali che verranno utilizzati per la prova di selezione dei navigator. “Indagine di mercato per la locazione temporanea di locali arredati e attrezzati situati nel territorio di Roma Capitale ove svolgere future operazioni di selezione di collaboratori”, è quanto prevede il bando che è stato aperto ieri, 6 marzo, e si chiuderà alle ore 12 del 14 marzo. Le candidature dovranno essere inviate tramite la piattaforma Net4Market.