44 CONDIVISIONI

Ora è ufficiale: il governo ha introdotto il corso di laurea in Osteopatia

Ora ci si potrà laureare anche in osteopatia: il governo ha infatti introdotto un nuovo corso di laurea, inserendolo tra le professioni sanitarie della prevenzione, e ne ha definito l’ordinamento didattico.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Annalisa Girardi
44 CONDIVISIONI
Immagine

Il governo ha introdotto un corso di laurea in osteopatia. Il decreto interministeriale era stato pubblicato dai ministeri dell'Università e della Salute lo scorso 1°dicembre e ieri è stato definito l'ordinamento didattico del nuovo corso, inserito nella classe delle lauree in professioni sanitarie della prevenzione. L'osteopatia non è però una pratica medica convenzionale, ma una terapia alternativa di carattere pseudoscientifico.

Le nuove direttive del governo precisano che "il laureato è è quel professionista sanitario che svolge interventi di prevenzione e mantenimento della salute attraverso il trattamento osteopatico di disfunzioni somatiche non riconducibili a patologie nell'ambito dell'apparto muscolo scheletrico". E ancora: "In riferimento alla diagnosi di competenza medica e all’indicazione al trattamento osteopatico, dopo aver interpretato i dati clinici, il laureato in osteopatia riconosce l’indicazione o la controindicazione al trattamento osteopatico ed effettua la valutazione osteopatica attraverso l’osservazione, la palpazione percettiva e i test osteopatici per individuare la presenza di segni clinici delle disfunzioni somatiche del sistema muscolo scheletrico".

Chi conseguirà il titolo accademico in osteopatia – prosegue la nota del governo -"potrà pianificare il trattamento selezionando approcci e tecniche esclusivamente manuali, non invasive, ed esterne, adeguate al paziente, eseguendole in sicurezza e nel rispetto della dignità e della sensibilità del paziente". Non solo, il laureato in osteopatia "al fine di prevenire alterazioni dell’apparato muscolo scheletrico, promuove azioni educative verso il soggetto in trattamento, verso la famiglia e la collettività; educa il paziente nelle abilità di autogestione dell’organismo e ne pianifica il percorso educativo anche in collaborazione con altri professionisti; a fine trattamento verifica le rispondenze tra metodologia attuata e gli obiettivi di recupero funzionale riabilitativo e psicosociale; reindirizza il paziente al medico inviante quando i sintomi persistono oltre i tempi previsti o peggiorano".

Tra le varie lezioni che potranno seguire gli iscritti a questo corso di laurea ci sono Storia della Medicina, Biongegneria, Medicina Fisica e Riabilitativa, ma anche Scienze tecniche mediche e applicate, Malattie dell'apparato locomotore e Scienze infermieristiche e tecniche neuro-psichiatriche e riabilitative.

44 CONDIVISIONI
Il governo Meloni ora vuole abbassare l'Irpef agli agricoltori, dopo averla alzata con la manovra
Il governo Meloni ora vuole abbassare l'Irpef agli agricoltori, dopo averla alzata con la manovra
Gaza, Conte attacca Meloni: "Ipocrita intervenire ora, sul cessate il fuoco si è sempre astenuta"
Gaza, Conte attacca Meloni: "Ipocrita intervenire ora, sul cessate il fuoco si è sempre astenuta"
Ora è ufficiale: Geolier è primo in classifica, seguito da Annalisa, terzo Mahmood
Ora è ufficiale: Geolier è primo in classifica, seguito da Annalisa, terzo Mahmood
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views