162 CONDIVISIONI
Covid 19
30 Maggio 2022
08:45

Mascherine obbligatorie al chiuso, perché la regola potrebbe essere prorogata e fino a quando

A due settimane dal 15 giugno c’è ancora incertezza sulla fine dell’obbligo delle mascherine al chiuso. Il governo potrebbe decidere di prorogare la regola, ma solo in alcuni luoghi e per alcune attività.
A cura di Tommaso Coluzzi
162 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Fino a quando le mascherine saranno obbligatorie? La risposta, teoricamente, è il 15 giugno. Da tempo è stato individuato come il giorno del liberi tutti, della fine di ogni restrizione contro il Covid. Ma poi, in realtà, nei fatti non sarà così. Va sottolineato che al momento la mascherina è obbligatoria al chiuso solamente in: cinema, teatri, sale da concerto, palazzetti, mezzi di trasporto pubblico – locale e a lunga percorrenza – ospedali e rsa, scuole e posti di lavoro. La strada non sarà unica, anzi. Il 15 giugno gli unici certi di veder decadere l'obbligo sono cinema, teatri, concerti e palazzetti dello sport.

Negli ultimi giorni, infatti, è circolata una prima indiscrezione che vorrebbe una proroga della mascherina obbligatoria sui mezzi di trasporto. Parliamo sia di quelli a lunga percorrenza – come treni, aerei, navi e pullman – sia di quelli cittadini. Al momento si tratta di un'ipotesi che però, a domanda diretta nell'intervista di sabato al Corriere della Sera, il ministro Speranza non ha affatto smentito. Anzi, ha detto chiaramente: "Valuteremo". Anche in Europa alcuni Paesi, come la Germania, hanno optato per una conferma della misura fino a settembre.

C'è poi il capitolo scuola, su cui il ministro della Salute è stato glaciale: nessuna ipotesi di eliminare l'obbligo prima della fine dell'anno, né durante gli esami di Stato. Nonostante cresca il fronte governativo di chi vorrebbe liberare gli studenti dalle mascherine, viste le alte temperature e la fine delle lezioni imminente, al momento non sembra esserci spazio per una abolizione anticipata. Intanto l'obbligo di indossare la mascherina resterà in vigore, almeno fino al 31 dicembre, negli ospedali e nelle residenze sanitarie assistenziali. Sul lavoro, invece, ci sarà un aggiornamento tra le parti entro giugno. Al momento è stato confermato il protocollo che prevede l'obbligo per i lavoratori privati, mentre nel pubblico già da tempo si è passati alla raccomandazione.

162 CONDIVISIONI
31624 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni