3.772 CONDIVISIONI
7 Gennaio 2023
10:21

Ci sono sviluppi sulla polemica per le vacanze di Conte nell’hotel cinque stelle di Cortina

La senatrice del Terzo polo Fregolent ha presentato un’interrogazione parlamentare al ministero dell’Interno per sapere “se la scorta di Giuseppe Conte è stata impegnata a tutela dello stesso a Cortina d’Ampezzo”, dove ha alloggiato e quanti soldi sono stati spesi a riguardo.
A cura di Annalisa Girardi
3.772 CONDIVISIONI

Un'interrogazione parlamentare per chiedere se Giuseppe Conte sia andato a trascorrere le vacanze natalizie a Cortina con la scorta e, in tal caso, quanti soldi pubblici siano stati spesi dalle forze dell'ordine. A presentarla è la senatrice di Italia Viva Silvia Fregolent, che si è rivolta direttamente al ministero dell'Interno per sapere "se la scorta dell’on. Giuseppe Conte è stata impegnata a tutela dello stesso a Cortina d’Ampezzo durante il suo pernottamento nel periodo di Capodanno, con quante unità, dove è stata fatta alloggiare e quanto sia stato speso dalle forze dell’ordine per il suddetto periodo".

Le vacanze del leader del Movimento Cinque Stelle erano finite al centro di alcune polemiche sui social network, dove Conte veniva accusato di ipocrisia: mentre i giornali pubblicavano le sue immagini al Grand Hotel Savoia della nota località sciistica, sui suoi profili veniva pubblicato un video in cui l'ex presidente del Consiglio parlava delle migliaia di persone in fila alla mensa dei poveri nei giorni festivi.

Nella sua interrogazione a risposta scritta la senatrice del Terzo polo ha anche rimarcato il silenzio di Conte e di tutto il Movimento sul costo dell'intero soggiorno e su chi l'abbia pagato. "Elementari ragioni di opportunità imporrebbero estrema chiarezza circa il pagamento del suddetto soggiorno. Cionondimeno è opportuno comunque verificare quanto sia stato speso per la trasferta e la protezione dell’ex Presidente del Consiglio per il suo soggiorno nella predetta località", riporta ancora l'interrogazione.

A parte un post per ricordare Gianluca Vialli, il leader del Movimento Cinque Stelle non pubblica sui social dal 31 dicembre, giorno in cui furono pubblicate le foto a Cortina con la compagna. Quel giorno, ricordando le file lunghissime alle mense dei poveri, aveva scritto: "Nel 2023 non cediamo alla rassegnazione e a chi ci vuole uno contro l'altro, a chi vuole dividerci. Non perdiamo mai la solidarietà, restiamo uniti. Il mio augurio per un felice anno nuovo a tutti quanti voi".

3.772 CONDIVISIONI
Giuseppe Conte ha presentato una proposta di legge per ridurre l'orario di lavoro settimanale
Giuseppe Conte ha presentato una proposta di legge per ridurre l'orario di lavoro settimanale
Sondaggi politici, vola il Pd di Schlein e crescono anche i Cinque Stelle: giù Fratelli d'Italia
Sondaggi politici, vola il Pd di Schlein e crescono anche i Cinque Stelle: giù Fratelli d'Italia
Sondaggi politici, Fratelli d'Italia oltre il 30% ma il Partito democratico rimonta
Sondaggi politici, Fratelli d'Italia oltre il 30% ma il Partito democratico rimonta
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni