5 CONDIVISIONI
Morte di Silvio Berlusconi

In vendita una parte del patrimonio immobiliare di Berlusconi: la famiglia terrà Villa San Martino

I cinque figli di Silvio Berlusconi hanno deciso di mettere in vendita una parte del patrimonio immobiliare dell’ex premier, deceduto lo scorso 12 giugno.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Annalisa Cangemi
5 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Morte di Silvio Berlusconi

Il patrimonio immobiliare ereditato dai figli di Silvio Berlusconi è pronto per essere messo in vendita. Del pacchetto di ville e terreni sul mercato fa parte Villa Gernetto in Brianza, la struttura Settecentesca vicino a Lesmo dove il Cavaliere voleva aprire la sua università del libero pensiero, che è di proprietà di Fininvest. Non farà però parte del pacchetto, come viene confermato, Villa San Martino di Arcore, per decenni residenza dell'ex premier defunto lo scorso 12 giugno e ultimamente abitazione dell'ultima compagna, la parlamentare Marta Fascina.

D'altronde recentemente era stata la stessa Marina Berlusconi, in un'intervista, a rispondere così alla domanda sul futuro della dimora: "Nostro padre amava la vita, la luce, il viavai delle persone. Villa San Martino deve rimanere viva: vogliamo che resti la sede di riunioni di lavoro, oltre che, naturalmente, il punto di incontro della nostra famiglia. È quello che lui avrebbe desiderato", ha dichiarato in un'intervista a Bruno Vespa.

Quali immobili di Silvio Berlusconi saranno messi in vendita

I cinque figli di Silvio Berlusconi, Marina Pier Silvio, Barbara, Eleonora e Luigi, si sono dunque accordati per mettere in vendita una parte del patrimonio immobiliare dell'ex presidente del Consiglio. Come conferma anche l'AdnKronos, l'intenzione dei cinque figli è di valorizzare il patrimonio ereditato dall'ex premier e di sondare il mercato per vendere parte delle proprietà immobiliari.

In questo momento, stando a quanto si apprende, sarebbe in corso una valutazione per capire se terzi sono interessati all'acquisto di alcune proprietà. Non è escluso che tra i cinque figli ci sia qualcuno interessato a rilevare uno o più immobili. Stando a quanto assicurano fonti si tratta in ogni caso di una fase esplorativa. Tra gli immobili di proprietà di Fininvest c'è dunque Villa Gernetto, nei pressi di Lesmo, in Brianza, dove l'anno scorso venne celebrato il matrimonio simbolico tra Silvio Berlusconi e la compagna Marta Fascina. La villa dovrebbe essere tra i pezzi in vendita.

Il patrimonio comprende anche, tra le altre proprietà, palazzo Paleocapa, sede della Fininvest, che non sarà messo in vendita, e Costa Turchese (proprietà Fininvest). La società Idra possiede invece Villa La Certosa e le proprietà di Porto Rotondo, la villa di Arcore, Macherio e Villa Grande a Roma. Proprietà personali di Silvio Berlusconi sono invece Villa Campari a Lesa, Baia della Luna a Lampedusa, la proprietà di Antigua e tra i 100 e i 150 appartamenti nel milanese. È invece intestata a SB Real Estate la Villa La Lampara di Cannes, mentre il Complesso di Merate e Villa Sottocasa a Vimercate sono di Brianza 2 srl (con Redaelli). Infine, le due barche principali sono Morning Glory (sotto Forza 5) e Sweet Dragon (personale di Berlusconi).

5 CONDIVISIONI
202 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni