59 CONDIVISIONI

Il Consiglio europeo ha approvato la tassazione minima al 15% per le multinazionali

“Via libera all’accordo sulla tassa minima per le multinazionali! Più giustizia fiscale e meno concorrenza sleale tra Paesi”: è il commento del commissario Ue Paolo Gentiloni alla notizia del via libera, da parte del Consiglio Ue, alla minimum tax al 15%.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Annalisa Girardi
59 CONDIVISIONI
Immagine

Il Consiglio europeo ha trovato l'accordo sulla tassazione minima al 15% per le multinazionali. I 27 capi di Stato e di governo hanno approvato il pacchetto legislativo, dopo le numerose frenate e i veti del passato sulla minimum tax, nel tentativo di armonizzare le regole fiscali tra tutti i Paesi dell'Ue. Insomma, l'obiettivo è quello di non avere più regimi fiscali incredibilmente agevolati per attrarre le big tech o le grandi multinazionali, creando una zona economica troppo vantaggiosa per questi colossi che spesso rischia di aprire alla concorrenza sleale.

"Via libera all'accordo sulla tassa minima per le multinazionali! Più giustizia fiscale e meno concorrenza sleale tra Paesi. Orgoglioso che a fare da battistrada sia l'Unione europea", ha commentato il commissario europeo per gli Affari economici, Paolo Gentiloni. Per poi aggiungere, in una nota: "La tassa minima è la chiave per affrontare le sfide di un'economia globale. L'adozione per una direttiva che imponga una tassa minima alle multinazionali è sempre stata una priorità per la Commissione. L'Europa è ora all'avanguardia nello sforzo di implementare un accordo senza precedenti, raggiunto già lo scorso anno da 137 Paesi, mediato dall'Ocse e con l'Ue in un ruolo di primo piano. È stato un lungo viaggio, con ostacoli ad ogni passo. Ma oggi, l'unità è prevalsa e tutti gli Stati membri e tutti i cittadini europei ne trarranno beneficio".

Anche da Palazzo Chigi è arrivato il commento di Giorgia Meloni, che si è detta molto soddisfatta sull'accordo raggiunto. "Ritengo che sia un grande successo essere riusciti a sciogliere un nodo politico così importante. Stamane ho avuto interlocuzioni fruttuose con i primi ministri di Polonia e Repubblica Ceca, un incontro decisivo che di fatto ha sbloccato la situazione", ha fatto sapere la presidente del Consiglio.

Anche il presidente francese Emmanuel Macron ha sottolineato che la tassazione minima al 15%, "oggetto di blocchi continui da parte di più Paesi, è ora trascritta a livello europeo, e I blocchi sono stati rimossi nel Coreper in parallelo al Consiglio: è un grande progresso".

59 CONDIVISIONI
Consiglio europeo, c'è l'accordo sui fondi all'Ucraina: 50 miliardi di euro a Kiev dal bilancio Ue
Consiglio europeo, c'è l'accordo sui fondi all'Ucraina: 50 miliardi di euro a Kiev dal bilancio Ue
Quando si vota per le Regionali, le Amministrative e le Europee nel 2024: approvato il dl Elezioni
Quando si vota per le Regionali, le Amministrative e le Europee nel 2024: approvato il dl Elezioni
Perché è stato indetto il Consiglio Europeo straordinario oggi 1 febbraio 2024 e di cosa si discuterà
Perché è stato indetto il Consiglio Europeo straordinario oggi 1 febbraio 2024 e di cosa si discuterà
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni