121 CONDIVISIONI
2 Agosto 2021
18:17

Gli elettori di Pd e Movimento 5 Stelle vogliono la coalizione o (almeno) un’alleanza

Secondo un sondaggio di Demos per Repubblica, tra gli elettori del Partito Democratico e del Movimento 5 Stelle prevale la quota di chi vorrebbe presentarsi alle elezioni con una coalizione. La percentuale è leggermente più bassa tra chi vota i pentastellati, ma è comunque l’ipotesi preferita. La seconda è quella di mantenere comunque un’alleanza, ma senza coalizione. Remota l’ipotesi di dirsi addio e tornare ad essere avversari.
A cura di Tommaso Coluzzi
121 CONDIVISIONI

Letta da una parte, Conte dall'altra. Il Partito Democratico e il Movimento 5 Stelle sembrano viaggiare sempre più su rette parallele che forse presto torneranno a essere (o saranno davvero) una strada unica. La direzione dell'elettorato, in questo senso, è molto chiara: bisogna stare insieme il più possibile. Il tema è affrontare le destre: da Fratelli d'Italia che continua a spopolare nei sondaggi alla Lega di Salvini che, seppure in calo, è considerata da molti istituti demoscopici ancora il primo partito nelle intenzioni di voto degli italiani. Il sondaggio di Demos per Repubblica affronta proprio questo punto: cosa dovrebbero fare dem e pentastellati per vincere le prossime elezioni, o più in generale per cercare di dettare la linea del governo Draghi sulle battaglie importanti. La risposta è semplice: fronte comune.

Il sondaggio si basa su una semplice domanda con alcune alternative di risposta, fatta agli elettori del Partito Democratico e del Movimento 5 Stelle. Cosa dovrebbero fare in futuro i due partiti? Secondo il 44% degli elettori dem dovrebbero formare una coalizione per presentarsi alle prossime elezioni (che siano nel 2023 o prima, in caso la legislatura non arrivasse alla fine). Più bassa la percentuale di chi, tra chi vota i 5 Stelle, ritiene che questa sia la strada migliore da seguire: il 32%, che però è comunque il valore più alto tra le possibilità di risposta. Secondo il 34% degli elettori del Pd la soluzione migliore sarebbe continuare a essere alleati senza però formare una vera coalizione, stessa risposta data dal 28% degli elettori pentastellati.

Tra chi vota il Movimento 5 Stelle è più alta la percentuale di chi crede che si debba tornare insieme al Pd solo in caso di necessità: sono il 21%, contro il 12% degli elettori del Partito Democratico. Infine, secondo il 16% di chi ha votato e voterà per il partito oggi guidato da Giuseppe Conte, con i dem bisognerebbe essere semplicemente avversari. Una possibilità che invece, per gli elettori del Partito Democratico, è ancora più marginale: solo il 6% crede che la strada con i pentastellati non si dovrebbe ricongiungere mai più.

121 CONDIVISIONI
Elezioni comunali a Torino, quanto pesano gli attriti tra 5 Stelle e PD in vista di un ballottaggio
Elezioni comunali a Torino, quanto pesano gli attriti tra 5 Stelle e PD in vista di un ballottaggio
Renzi: "Alle amministrative sconfitta letale del Movimento 5 Stelle, non arriverà al 2023"
Renzi: "Alle amministrative sconfitta letale del Movimento 5 Stelle, non arriverà al 2023"
I Comuni in cui il centrosinistra avrebbe vinto le elezioni anche senza il Movimento 5 Stelle
I Comuni in cui il centrosinistra avrebbe vinto le elezioni anche senza il Movimento 5 Stelle
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni