Fiorito e la pensione da 4mila euro a 50 anni

Per chi si augurava che dopo le dimissioni della Polverini, Fiorito e i consiglieri laziali non avrebbero più beneficiato dei soldi pubblici arriva un’altra delusione. Stando a quanto prevede una vecchia legge regionale mai modificata, Fiorito e tutti i suoi sodali per abbuffarsi a base di ostriche e champagne  possono ancora contare sui soldi pubblici visto che gli spetta il vitalizio da ex consigliere regionale. Er Batman avrà diritto ad una retribuzione di circa 4000 euro al mese, i vitalizi infatti forse potrebbero essere aboliti, ma comunque solo dalla prossima legislatura e quindi per tutti gli instancabili consiglieri della Regione Lazio, dopo il duro lavoro fatto per aumentare i fondi ai gruppi politici da 1 a 14 milioni l'anno,  arriva il premio.  Per ottenere il vitalizio Fiorito e i suoi amici non dovranno nemmeno attendere tanto, come succede ai comuni mortali dopo la riforma delle pensioni, perché secondo la legge in vigore hanno diritto al vitalizio già a 55 anni, e se si rinuncia ad una piccola parte si può beneficiare dei soldi già a 50 anni. L’ex consigliere regionale dovrà attendere quindi ancora 9 anni, forse sarà per questo che non ha rinunciato all’idea di ricandidarsi.

Il vitalizio va anche a chi non ha terminato la legislatura – Le cosa comunque appare ancora più strana se si pensa che questi signori non hanno nemmeno concluso la legislatura, ma in realtà questo particolare non ha importanza, infatti, basta versare i contributi che mancano e tutto è risolto. Secondo quanto riferisce il capogruppo dei Radicali a il Giornale, infatti la legge in vigore permette ai consigliere di ottenere un vitalizio molto cospicuo. Si parte da una base di 9mila euro, ottenuta calcolando l'80% per cento dell'indennità parlamentare, più il 100% della diaria. Poi a seconda degli anni di consiliatura si ottiene la somma che ogni consigliere percepirà. Chi ha fatto solo cinque anni, prenderà il 35% della base, a Fiorito invece spetta il 40% perché era stato già eletto nella precedente legislatura, in questo modo arriverà a circa 4.000 euro mensili che, se non vorrà aspettare fino a 55 anni, potrà avere già a 50 anni rinunciando a una piccola percentuale. Batman magari potrebbe sempre stupirci e rinunciare come ha promesso di fare Enzo Foschi, consigliere del Pd .