Ddl Zan, ultime notizie sul disegno di legge
15 Luglio 2021
21:28

Centrodestra annuncia centinaia di emendamenti al ddl Zan: testo probabilmente slitterà a settembre

Nuova pausa al Senato per il ddl Zan, questa volta per il calendario dei lavori di Palazzo Madama. La discussione riprende martedì prossimo, termine ultimo per presentare gli emendamenti: il centrodestra ha già annunciato che ne presenterà centinaia, fatto che potrebbe far slittare il passaggio finale per il testo contro l’omotransfobia a settembre, dopo la pausa estiva.
A cura di Annalisa Girardi
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Ddl Zan, ultime notizie sul disegno di legge

Ancora in pausa il ddl Zan, ma stavolta per il calendario dei lavori in Senato. La discussione sul testo contro l'omotransfobia, che nelle ultime settimane è stato al centro del dibattito politico, riprenderà in Aula il 20 luglio. Martedì prossimo sarà anche il termine ultimo entro cui presentare gli emendamenti. Il Partito democratico ha deciso che non ne depositerà alcuno: la linea resta quindi quella di non mettere mano al testo, anche nell'ottica di non complicare i lavori che potrebbero far slittare il voto a settembre.

Il Pd è quindi piuttosto orientato a presentare degli ordini del giorno, ma non tutte le forze politiche sono sulla stessa linea. E mentre Italia Viva continua a spingere perché si riprenda la discussione nel tentativo di giungere a un accordo, il centrodestra si prepara a presentare centinaio di emendamenti. "Sarà un numero congruo e adeguato, ma meno di una legge finanziaria", ha ironizzato il senatore della Lega Simone Pillon. In uno scenario come quello preannunciato, il rischio che slitti tutto a settembre è decisamente concreto.

Fratelli d'Italia da solo ha annunciato un centinaio di emendamenti, ed è probabile che Forza Italia e Lega non vogliano essere da meno. Una mole di lavoro che probabilmente rimanderà il passaggio finale del voto a dopo l'estate. Anche contando che mancano circa due settimane perché il Senato chiuda per la pausa di agosto. E che, come ha sottolineato la senatrice dem Simona Malpezzi, "già dalla prossima settimana arriveranno dei decreti che avranno la precedenza e quindi potrebbe esserci uno slittamento".

Oggi, prima che la discussione venisse messa in pausa, ha avuto molta risonanza l'intervento della senatrice di Forza Italia Barbara Masini, che solo alcune settimane fa aveva fatto coming out annunciando il voto a favore sul ddl Zan, in dissenso con la linea del suo partito. "Tutti i genitori hanno paura per i propri figli, ma non tutti sono costretti ad avere paura per una società immatura. Sarebbe una grande sconfitta vedere ancora una volta morire questo disegno di legge", ha detto Masini.

Ddl Zan, la provocazione di FdI: chiede di votarlo subito, per il Pd è un "tranello per affossarlo"
Ddl Zan, la provocazione di FdI: chiede di votarlo subito, per il Pd è un "tranello per affossarlo"
Zan attacca il leghista che bacia un uomo a Mykonos, Spirlì: "Si impiccia della vita privata altrui"
Zan attacca il leghista che bacia un uomo a Mykonos, Spirlì: "Si impiccia della vita privata altrui"
Ddl Zan rinviato ancora: la legge contro l'omofobia si discuterà dopo le amministrative
Ddl Zan rinviato ancora: la legge contro l'omofobia si discuterà dopo le amministrative
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni