612 CONDIVISIONI
Coronavirus
29 Giugno 2021
15:06

Al via dal 1 luglio vaccini in vacanza in Piemonte e Liguria (presto anche in Lombardia): come fare

Al via dal 1 luglio ai vaccini per i vacanzieri in Liguria e Piemonte. A breve anche la Lombardia rientrerà nell’accordo. I turisti, accedendo ai portali regionali, potranno fissare l’appuntamento nella data più vicina a quella prevista per il richiamo nella Regione di residenza. È possibile anche effettuare in vacanza la prima dose.
A cura di Annalisa Cangemi
612 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Nelle Regioni Liguria, Piemonte e Lombardia sarà possibile effettuare le vaccinazioni in vacanza, anche se la prima dose è stata fatta nella propria Regione di residenza. È un accordo che è stato siglato tra le tre Regioni nel Nord: al momento il patto coinvolge Liguria e Piemonte, ma presto si aggiungerà anche la Lombardia. La reciprocità nelle vaccinazioni in Piemonte e Liguria partirà dal 1 luglio.

"Ho sentito il presidente Fontana pochi minuti fa, so che il mio gabinetto e la direzione generale sono già in contatto con la direzione generale salute della Regione Lombardia e nelle prossime ore si terrà una conference call anche con i tecnici per stimare la capacità di dialogo dei nostri sistemi informatici – ha spiegato il presidente della Regione Liguria Toti – Penso che se sarà si partirà nelle prossime settimane. Abbiamo davanti le 8 settimane principali dell'estate e cercheremo di attivarlo il prima possibile se la Lombardia o altre Regioni lo riterranno opportuno. In questo caso non essendoci moltissimi liguri che passano le vacanze in Lombardia, la Liguria sarà più che altro al servizio della campagna vaccinale nazionale"

"È un servizio per i cittadini della Liguria e del Piemonte ma è anche un vantaggio per la campagna vaccinale perché in questo momento il nostro obiettivo è vaccinare più persone possibili e quindi rendere anche agevole e comodo farlo ovunque ci si trovi e quindi credo che sia un ulteriore passo verso la totale immunizzazione del Paese", ha aggiunto Toti.

"È sicuramente una buona pratica tra due amministrazioni che dimostra che le regioni se vogliono possono collaborare con grande efficienza ed è un sistema che mettiamo a disposizione del resto del Paese perché se altre Regioni volessero seguire questo esempio avrebbero già una serie di protocolli operativi che abbiamo elaborato nelle passate settimane".

Il servizio di vaccinazione reciproca in vacanza fra Piemonte e Liguria è organizzato in modo che i due portali regionali per le vaccinazioni, ilpiemontetivaccina.it e la sezione dedicata del sito della Regione Liguria, comunichino tra loro, permettendo l'accesso e la prenotazione dei reciproci vacanzieri. Accedendovi, questi otterranno l'appuntamento nella data più vicina a quella prevista per il richiamo nella Regione di residenza.

Cosa occorre per vaccinarsi in vacanza

Per i turisti che si trovano in una Regione diversa sarà necessario autocertificare un soggiorno, a scopo turistico, di almeno due settimane e indicare, oltre ai normali dati identificativi, anche il tipo e la data della prima dose ricevuta in somministrazione, oltre alla località in cui si svolge la vacanza. Oppure, in caso di prima inoculazione, il turista fuori dalla propria Regione dovrà specificare di non essere vaccinato; l’interessato poi deve autorizzare il trattamento dei suoi dati personali.

Gli under 60 immunizzati in prima battuta con AstraZeneca potranno scegliere se avere il richiamo con lo stesso prodotto o con uno a mRna messaggero, come avviene nel resto d'Italia. Il Piemonte prenoterà il turista ligure nell'hub vaccinale disponibile più vicino al luogo in cui si trova in vacanza. La Liguria permetterà ugualmente al turista piemontese di scegliere direttamente dal sito fra una rosa di centri vaccinali disponibili.

Il servizio resterà operativo fino a metà settembre, e dato che si prevede che i flussi in direzione del mare saranno più massicci rispetto a quelli verso le montagne, il governatore del Piemonte Alberto Cirio si è detto disponibile a continuare le vaccinazioni dei liguri anche durante le prossime vacanze sciistiche invernali, se sarà ancora necessario.

612 CONDIVISIONI
27179 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni