120 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Napoli
4 Gennaio 2022
8:33

Ztl piazza Dante resta sospesa, Lungomare chiuso solo nei weekend: il piano del Comune

La Ztl Dante doveva essere riattivata con la riapertura della Galleria Vittoria, ma resta sospesa. L’assessore Cosenza: “Ascolteremo tutti”. Simeone: “Ztl per via Partenope”
A cura di Pierluigi Frattasi
120 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Trasporto pubblico a Napoli

Resta disattivata la Ztl di piazza Dante a Napoli, con la possibilità per tutti i veicoli di transitare liberamente. Il Comune di Napoli l'aveva sospesa a fine 2020 per agevolare la circolazione in città dopo la chiusura della Galleria Vittoria. "A causa dei lavori alla Galleria della Vittoria – recita un comunicato sul sito web del Comune – il varco telematico di piazza Dante della ZTL "Tarsia – Pignasecca – Dante" resterà aperto e non attivo fino al termine dei lavori". I lavori alla Galleria Vittoria sono finiti a fine novembre 2021 e dal 19 dicembre la Galleria è stata riaperta alle auto. Ciò nonostante, la Ztl di Piazza Dante non è stata ancora riattivata. “La Ztl di Dante – spiega Nino Simeone, presidente della commissione Trasporti del Comune – non sarà riattivata la prossima settimana, in quanto resta sospesa. Il Lungomare potrebbe tornare pedonale solo nei fine settimana, nei festivi, prefestivi e in alcune fasce orarie non di punta dei feriali”. Da Palazzo San Giacomo fonti qualificate fanno sapere che su entrambe le questioni nei prossimi giorni ci saranno dei tavoli di confronto. "La decisione sarà tecnica – spiega a Fanpage.it, l'assessore alle Opere Pubbliche e ai Trasporti, Edoardo Cosenza – saranno ascoltate tutte le parti interessate, la Municipalità e la Commissione Trasporti".

La Ztl Dante doveva riaprire con la Galleria Vittoria, ma è ancora chiusa

La decisione sulla riattivazione della Ztl di Dante spetta al Servizio traffico e viabilità del Comune, su indicazione dell'assessorato ai Trasporti guidato da Edoardo Cosenza, che è anche presidente dell'Ordine degli Ingegneri di Napoli, e sarà assunta nei prossimi giorni. Sotto osservazione anche i flussi di traffico sul Lungomare di via Partenope che, dopo la riapertura della Galleria Vittoria, è stato chiuso alle auto durante le feste di Natale. Il Comune deciderà in settimana se riaprirlo alla circolazione dei veicoli a partire dalla prossima settimana. Viceversa durante le feste è stata attivata il 24 dicembre scorso, giorno dell'antivigilia di Natale, la Ztl “Morelli, Filangieri, Mille” a Chiaia, anche questa sospesa vista la persistente chiusura in quel periodo della Galleria Vittoria con ordinanza 1567. La Ztl dei baretti di Chiaia sarà attiva fino al 6 gennaio 2022, per tutti i sabato, le domeniche, i giorni festivi e i prefestivi, dalle ore 10,00 alle ore 14,00 e dalle ore 16,00 alle ore 20,00.

Simeone: "Una Ztl per il Lungomare"

“La Ztl di Dante non sarà riattivata la prossima settimana. Il Lungomare potrebbe tornare pedonale solo nei fine settimana e in alcune fasce orarie non di punta dei feriali”. Ne è convinto Nino Simeone, presidente della commissione Trasporti e Viabilità. “È una situazione da definire, perché la vecchia determina prevedeva che alla riapertura della Galleria Vittoria si sarebbe dovuta attivare la Ztl di Dante, ma è stata sospesa. Abbiamo inviato una richiesta scritta alla giunta. Un’eventuale riattivazione della Ztl deve essere condizionata alla modifica degli orari. Attualmente sono 9-18, noi siamo contrari alla riattivazione. In caso contrario, riteniamo che vadano comunque cambiati, riducendoli, e portati almeno a 10-16, ma occorrerà comunque un confronto con le associazioni dei commercianti e i residenti”.

“Per quanto riguarda il Lungomare – conclude Simeone – bisogna consentire la viabilità veicolare negli orari di punta dei giorni feriali, perché la Galleria Vittoria non basta da sola. L’ipotesi potrebbe essere quella di una sorta di Ztl su via Partenope e via Nazario Sauro, con varchi telematici che indichino quando è attiva. In modo da consentire sempre il transito dei mezzi pubblici e dei mezzi di soccorso ed emergenza e informare gli automobilisti su quando è in vigore il divieto. In questo modo si potrebbe venire incontro anche alle esigenze di ristoratori e albergatori”.

120 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Napoli
512 contenuti su questa storia
A Napoli ripartono i taxi, rientra la protesta dei tassisti: ma ci sarà sciopero il 5 luglio
A Napoli ripartono i taxi, rientra la protesta dei tassisti: ma ci sarà sciopero il 5 luglio
Donna sviene davanti all'Ospedale del Mare, salvata dall'autista del bus Anm:
Donna sviene davanti all'Ospedale del Mare, salvata dall'autista del bus Anm: "È un angelo"
Bus turistico sosta sulla fermata a Napoli, l'autista Anm si lamenta ed è aggredito
Bus turistico sosta sulla fermata a Napoli, l'autista Anm si lamenta ed è aggredito
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni