La voragine che si è aperta questa mattina nel parcheggio dell'Ospedale del Mare di Ponticelli è stata messa in sicurezza. Lo ha annunciato la direzione generale dell'Azienda Sanitaria Locale Napoli 1 Centro. "Nel pomeriggio di oggi è stata ripristinata la fornitura di energia elettrica che è stata comunque garantita dalla rete dei gruppi elettrogeni", spiega la direzione generale dell'ASL Napoli 1 Centro, aggiungendo che "i tecnici dell'Acqua Bene Comune sono tutt’ora a lavoro per riattivare la fornitura idrica, operazione che si concluderà entro la tarda serata".

La direzione generale dell'Azienda Sanitaria Locale ha fatto anche sapere che l'ospedale non ha risentito di alcuna interruzione di servizio durante la travagliata giornata di oggi. "È bene precisare che, nonostante la gravità dell'accaduto, in nessun momento l’operatività di emergenza dell’Ospedale del Mare è venuta meno", precisano dalla direzione regionale, aggiungendo anche i ringraziamenti verso "il Corpo dei Vigili del Fuoco, la Protezione Civile regionale, le Forze dell’ordine e tutti i tecnici per il supporto garantito sin dai primi istanti dell’emergenza". Intanto, proseguono le indagini per accertare i fatti. Ma da quanto emerso finora, nel punto esatto in cui si è aperta una voragine nel parcheggio dell'Ospedale del Mare non c'era una vecchia cavità dimenticata da decenni ma un "vuoto" molto più recente e che sarebbe dovuto ad a una vasca usata durante i lavori di costruzione, i cui bordi corrispondono perfettamente con quelli dello sprofondamento. La prova nelle fotografie satellitari di Google Earth.