2.175 CONDIVISIONI
Coronavirus
8 Settembre 2021
15:34

Vaccini, De Luca: “Terza dose? Se necessario mi faccio anche la sesta”

“Terza dose? Io farò anche la quarta, la quinta e la sesta dose se sarà necessaria”. Lo ha detto il presidente della regione Campania Vincenzo De Luca ad un giornalista che gli chiedeva se la Regione fosse pronta ad organizzare una terza dose di richiamo, che potrebbe iniziare a breve per sanitari, deboli e anziani.
A cura di Giuseppe Cozzolino
2.175 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

"Terza dose? Io farò anche la quarta, la quinta e la sesta dose se sarà necessaria". Così ha risposto il presidente della Campania, Vincenzo De Luca, alla domanda posta da un cronista riguardo al grado di preparazione della Regione nel caso ci fosse bisogno di organizzare una terza dose di vaccino, soprattutto per soggetti deboli e personale sanitario. "Organizzativamente ci stiamo già preparando, anche perché abbiamo già scadenze inevitabili, come ad esempio per il personale sanitario". Il problema principale infatti è che "chi si è vaccinato a gennaio avrà dalle difese immunitarie più basse", ha spiegato ancora De Luca.

Il personale sanitario aveva iniziato a ricevere il vaccino contro il Covid già a gennaio scorso, seguiti poi da soggetti deboli e anziani. E che probabilmente saranno i primi ad essere convocati per la terza dose, quella di richiamo. "Io la farei, per dimostrare che il vaccino è sicuro nella misura in cui sono sicuri tutti gli altri medicinali", ha aggiunto ancora De Luca, spiegando che sarebbe di sposto a farne anche altre tre se fosse indicato come necessario. Nelle prossime settimane arriverà probabilmente la decisione su se e quando iniziare con le somministrazioni delle terze dosi. Non è escluso che si possa effettivamente partire già da ottobre, con il richiamo per personale sanitario, deboli ed anziani. Ancora invece tutto da chiarire per quanto riguarda le terze dosi "libere" per tutti, che potrebbero invece non essere richieste. Al momento comunque in Campania risultano immunizzate il 65% circa delle persone, ovvero persone che hanno ricevuto entrambe le dosi di vaccino.

2.175 CONDIVISIONI
27425 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni