Troppi incidenti stradali in via Arenaccia, l'ultimo grave il 30 ottobre scorso, ha portato alla morte di un 35enne ucciso dopo un investimento in piazza Poderico. Il Comune di Napoli dopo questo episodio ha fatto un sopralluogo con la Polizia Municipale e ha deciso di cambiare tutta la viabilità della zona, inserendo dissuasori e semafori e riducendo la velocità massima da 40 a 30 chilometri orari. Il piano di viabilità, disposto con ordinanza dirigenziale 450, riguarderà tutta la strada dall'incrocio con via Colonnello Lahalle fino al Corso Novara. Nello specifico, il dispositivo di traffico prevede l'istituzione di rallentatori acustici e limite di massimo di velocità di 30 chilometri orari in via Arenaccia, nel tratto compreso tra via Casanova e via Colonnello Carlo Lahalle.

Proprio in piazza Poderico, il 30 ottobre scorso, morì investito da un'auto un giovane di 35 anni. L'episodio ha scosso fortemente la comunità del rione e il 5 novembre, su sollecitazione del presidente della IV Municipalità di Poggioreale-Vicaria, Giampiero Perrella, e del presidente della commissione viabilità, Nino Simeone, è stato fatto un sopralluogo con il reparto dell'Infortunistica Stradale della Polizia Municipale e i tecnici del Comune e dell'Anm. La viabilità nella zona, infatti, era stata modificata tre anni fa, quando nel 2017 il Comune aprì il tratto che prolungava via Acquaviva verso l'Arenaccia, in piazza Poderico. A seguito del sopralluogo, la Polizia Locale ha sottolineato che “la causa della gran parte degli incidenti verificatisi nei tratti di strada oggetto della verifica è dovuta alla violazione dei precetti delle Norme comportamentali di cui al Codice della strada".

Nuovo piano traffico Arenaccia

Per migliorare la sicurezza di piazza Poderico e di via Arenaccia, all'incrocio l'Anm installerà un semaforo. Nell'attesa, il Comune ha già emanato un nuovo piano di viabilità. Ecco cosa prevede:

In via Arenaccia, nel tratto compreso tra via Casanova e via Colonnello Carlo Lahalle, è istituito il limite massimo di velocità di 30 km/h. Mentre saranno installati dei rallentatori di velocità di tipo acustici, a monte e a valle degli attraversamenti pedonali esistenti ad integrazione di quelli di tipo ottico già istituiti.

In Piazza Poderico, all’intersezione di via Arenaccia con via Matteo Andrea Acquaviva e via Sant’Alfonso Maria de'Liguori, la viabilità sarà modificata: nel tratto di via Arenaccia, da via M. A. Acquaviva a via Sant’Alfonso Maria de' Liguori, ci saranno 4 corsie. Saranno poi installati nuovi cordoli spartitraffico, che incanaleranno nelle corsie per svoltare, in modo da facilitare il rispetto delle precedenze ed evitare manovre azzardate. Tra le altre misure, in piazza Poderico, nel tratto di strada del prolungamento di via Benedetto Cairoli, ci sarà il senso unico di circolazione con direzione di marcia verso via Sant’Alfonso Maria de' Liguori, con obbligo, per i veicoli transitanti in piazza Poderico e provenienti da via Benedetto Cairoli, di arrestarsi e dare la precedenza a quelli in transito su via Sant’Alfonso Maria de' Liguori e per i veicoli di svoltare a destra. Saranno soppressi gli stalli riservati alla sosta per motoveicoli istituiti in prossimità dell’intersezione con via Sant’Alfonso Maria de' Liguori, sul lato sinistro della carreggiata secondo il senso di marcia e relativa istituzione di un’isola di traffico a raso zebrata per agevolare la manovra di svolta a destra.