24 Novembre 2022
12:10

Le Torri Aragonesi di Napoli coperte dalle reti per evitare che ci buttino l’immondizia

Demanio e Comune hanno deciso di proteggere il fossato delle Torri Aragonesi con le reti. Così non ci saranno più discariche.
A cura di Pierluigi Frattasi

Le Torri Aragonesi di Napoli protette con le reti per evitare che ci buttino l'immondizia. Il fossato delle due torri, infatti, che si trovano nei pressi di piazza Mercato, si trasformava periodicamente in una discarica illegale di rifiuti. Il Comune di Napoli era costretto a rincorrere chi sversava illegalmente i rifiuti, rimuovendo ogni volta i cumuli di immondizia accatastati. Interventi straordinari che hanno un costo che poi va a carico della collettività.

Non solo, perché le montagne di rifiuti si trasformavano in ricettacolo per i roditori, costringendo l'amministrazione a richiedere periodicamente anche un intervento di derattizzazione. Alla fine, la decisione è stata quella di chiudere il fossato con delle reti. In questo modo, anche se gli sversamenti illegali dovessero continuare, sarà più facile sia rimuovere i rifiuti che evitare l'invasione di ratti.

Santagada: "Ripuliremo tutti i monumenti"

La bonifica delle Torri Aragonesi è stata voluta fortemente dall'assessore al Verde, Vincenzo Santagada. "Prosegue attività della task force per il decoro urbano – afferma – È stato completato, con il posizionamento delle reti da parte del Demanio, l’intervento di bonifica delle Torri Aragonesi avviato nei giorni scorsi dalla Task Force comunale che sta lavorando alla bonifica di alcuni siti cittadini. Il reticolato installato a copertura del fossato eviterà che rifiuti e masserizie possano essere di nuovo ammassati nell’area circostante le Torri".

Il calendario degli interventi

Prosegue intanto l’attività della task force, coordinata dall’Assessore al Verde Vincenzo Santagada, per riportare pulizia e decoro in alcuni luoghi strategici. Le squadre di operatori, che coinvolgono, oltre alle strutture amministrative comunali, Polizia Locale, Asia, Napoli Servizi, operatori sociali ed ASL, stanno intervenendo secondo un calendario settimanale già predisposto fino al prossimo 31 dicembre. Saranno quindi ripuliti, periodicamente, le Gallerie Principe e Umberto I, la Stazione Garibaldi, gli spalti del Maschio Angioino, piaza Cavour, la Rotonda Diaz, i porticati della Basilica di San Francesco di Paola, in piazza del Plebiscito, i porticati del Duomo, piazza Vittoria.

A Napoli saranno pulite le caditoie in tutti i quartieri per evitare allagamenti: date e strade
A Napoli saranno pulite le caditoie in tutti i quartieri per evitare allagamenti: date e strade
Rapina alle Poste in pieno giorno, bottino di 12mila euro a Marano di Napoli
Rapina alle Poste in pieno giorno, bottino di 12mila euro a Marano di Napoli
Covid Campania, oggi 1.958 contagi e 5 morti: bollettino di venerdì 4 novembre 2022
Covid Campania, oggi 1.958 contagi e 5 morti: bollettino di venerdì 4 novembre 2022
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni