Covid 19
27 Dicembre 2021
16:13

Terza dose vaccino Covid, a Napoli code lunghissime ai centri vaccinali dei distretti Asl

Assalto ai Distretti Sanitari Asl per vaccinare bimbi e per i richiami. Dal 10 gennaio le terze dosi dopo 4 mesi invece di 5.
A cura di Pierluigi Frattasi
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Code lunghissime ai centri vaccinali dei Distretti Sanitari dell'Asl Napoli 1 Centro da questa mattina, lunedì 27 dicembre 2021, per le vaccinazioni anti-Covid19, dalle prime somministrazioni per i bambini da 5 a 11 anni, a chi deve fare i richiami e la terza dose. Al distretto sanitario del Vomero in via Conte della Cerra centinaia di persone in fila sul marciapiedi alle spalle di piazza degli Artisti. Intanto, anche in Campania, al termine delle feste di Natale, dal 10 gennaio prossimo, le terze dosi di vaccino si faranno dopo 4 mesi dalla seconda dose, non più dopo 5 mesi, come indicato dal generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario per l'emergenza Covid.

Ad oggi la Campania ha somministrato circa dieci milioni e trecentomila dosi di vaccino, tra prime, seconde e terze dosi, a una parte della popolazione, di circa 6 milioni. Sono circa un milione gli abitanti campani che al momento non si sono ancora vaccinati. Da quando sono scattati i green pass obbligatori, dal 6 dicembre scorso, c'è stato un netto aumento delle prime dosi di vaccinazione, in particolare nella città di Napoli. Gli ultimi dati registrano circa 4,4 milioni di persone che hanno fatto le prime dosi, 3,9 milioni che hanno ricevuto anche le seconde dosi e un milione e mezzo ha già ricevuto il booster della terza dose. La campagna vaccinale si avvale di una fitta rete di punti di somministrazione, dove è possibile fare le terze dosi senza prenotazione. Ai due grandi hub regionali della Mostra d'Oltremare e della Fagianeria di Capodimonte a Napoli, si aggiungono, poi, le farmacie, i medici di base e per i più piccoli anche i pediatri.

31639 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni