1.012 CONDIVISIONI
8 Giugno 2022
11:02

Terrore in via Foria, tre baby rapinatori presi dopo sparatoria coi Falchi: hanno 14, 15 e 16 anni

Paura ieri sera in via Foria, nel centro di Napoli: sparatoria tra baby rapinatori in fuga e una pattuglia dei Falchi; in manette tre giovani di 14, 15 e 16 anni.
A cura di Nico Falco
1.012 CONDIVISIONI
Il luogo della sparatoria
Il luogo della sparatoria

Terrore ieri sera in via Foria, nel centro di Napoli, dove l'intervento della Polizia di Stato per una rapina si è trasformata in una sparatoria con tre giovanissimi. Le pattuglie sono intervenute dopo un tentativo di rapina ai danni di un supermercato della zona da parte di tre giovani. I motociclisti dei Falchi (si chiama così l'unità antiscippo della polizia a bordo di moto) hanno intercettato i responsabili, che durante la fuga hanno sparato contro gli agenti; i poliziotti in risposta hanno esploso dei colpi in aria e contro le ruote del loro scooter. I tre sono stati bloccati dopo essersi scontrati con la moto della pattuglia. In manette tre giovani napoletani di 14, 15 e 16 anni, accusati anche di una rapina a una coppia consumata poco prima.

Panico in via Foria, sparatoria tra poliziotti e rapinatori

L'intervento è cominciato in via Cairoli, dove le pattuglie della Polizia di Stato del commissariato Vasto-Arenaccia sono arrivate per la segnalazione di una rapina in un supermercato. Sul posto, gli agenti hanno notato uno scooter con tre giovani a bordo che fuggiva verso via Cavallotti. Il titolare del supermercato ha raccontato agli agenti che poco prima due di loro erano entrati nel negozio e, arma in pugno, gli avevano ordinato di consegnare l'incasso. L'uomo aveva però preso tempo e il terzetto era fuggito proprio mentre stava arrivando la volante.

La pattuglia ha quindi comunicato via radio la nota di rintraccio, descrivendo lo scooter e i tre giovani in sella. Il veicolo è stato intercettato in via Arenaccia da una pattuglia dei Falchi della Squadra Mobile; il ragazzo alla guida, nonostante l'alt, ha ripreso a scappare tentando di distanziare la motocicletta infilandosi tra le altre automobili. Ne è nato quindi in inseguimento, durante il quale due dei giovani hanno lanciato degli oggetti; il terzo ha estratto la pistola e ha sparato contro i poliziotti che, in risposta, hanno esploso dei colpi verso l'alto e una pallottola verso le ruote dello scooter.

In manette tre giovani napoletani di 14, 15 e 16 anni

In via Foria i tre fuggitivi e i poliziotti in moto si sono scontrati e sono finiti a terra; anche a quel punto i ragazzi hanno tentato la fuga, a piedi, ma sono stati bloccati col supporto di un'altra pattuglia. Lo scooter è risultato rubato il 13 maggio scorso a Napoli mentre la pistola, recuperata, è risultata essere una replica priva del tappo rosso. Durante l'intervento sono stati recuperati anche gli oggetti di cui i tre si erano disfatti nella fuga: due cellulari e un portafogli, bottino di una rapina ai danni di due persone avvenuta poco prima in via La Vista. I tre giovanissimi sono stati arrestati con l'accusa di tentata rapina aggravata, rapina aggravata, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

(articolo aggiornato alle 13.24 dell'8 giugno 2022)

1.012 CONDIVISIONI
Morte del piccolo Samuele, precipitato da un balcone: chiesti 18 anni per Mariano Cannio
Morte del piccolo Samuele, precipitato da un balcone: chiesti 18 anni per Mariano Cannio
Undici anni fa l'omicidio di Edoardo Sforna. L'appello dei genitori:
Undici anni fa l'omicidio di Edoardo Sforna. L'appello dei genitori: "Il killer ancora senza nome"
154.540 di Simona Berterame
La prima estate di Francesco Totti da genitore separato, ma Noemi Bocchi è vicina
La prima estate di Francesco Totti da genitore separato, ma Noemi Bocchi è vicina
46 di Videonews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni