Appoggiata al parapetto del cavalcavia, in bilico, gli occhi fissi sulla strada sotto e sulle auto che scorrevano veloci. Un atteggiamento che ha spaventato molti degli automobilisti che in quei minuti stavano percorrendo la Tangenziale di Napoli, facendo partire una serie di chiamate alle forze dell'ordine: all'altezza del cavalcavia Vomero c'era una donna che sembrava avere l'intenzione di suicidarsi. L'allarme è partito nel pomeriggio di ieri, 28 dicembre, protagonista una donna napoletana di 47 anni, salvata dall'intervento tempestivo delle forze dell'ordine.

Gli equipaggi della Sottosezione Autostradale della Polizia Stradale di Fuorigrotta, alle dipendenze della Sezione della Polizia Stradale di Napoli, hanno raggiunto velocemente il punto indicato dai diversi automobilisti, accertando che, in effetti, sul cavalcavia c'era una donna che pareva essere sul punto di lanciarsi. I poliziotti si sono avvicinati con tutte le cautele del caso, appurando che la signora si trovava in un evidente stato confusionale; un intervento troppo veloce avrebbe potuto peggiorare la situazione, la donna avrebbe potuto perdere l'equilibrio e a quel punto non ci sarebbe stato più nulla da fare.

Fortunatamente nel vedere i poliziotti la 47enne si è calmata, gli agenti sono riusciti prima a farla allontanare dal parapetto e poi, continuando a tranquillizzarla, a farla desistere da quello scopo. Fino a portarla in salvo, finalmente al sicuro. Le condizioni di salute della donna sono apparse buone, ma viste le circostanze la donna è stata accompagnata in ospedale e ricoverata nel reparto di Psichiatria per essere sottoposta a tutti gli accertamenti del caso.