Tornano gli spettacoli del Teatro di San Carlo in Piazza del Plebiscito. Dal 25 giugno al 17 luglio prossimi, la grande lirica tornerà nell'emiciclo antistante il Palazzo Reale di Napoli e la Basilica di San Francesco di Paola, con una serie imperdibile di appuntamenti e grandissimi interpreti internazionali. Si tratta della seconda edizione degli spettacoli del Massimo Lirico partenopeo in piazza, dopo il successo dello scorso anno, quando il progetto è stato avviato in considerazione delle nuove norme imposte dalla pandemia del Coronavirus, che ha visto la chiusura dei teatri e la necessità di garantire il distanziamento. Il Festival, ribattezzato "Regione Lirica", è reso possibile grazie al sostegno della Regione Campania.

Il calendario dei concerti in piazza

Il cartellone dei concerti è molto ricco e vedrà protagoniste tutte le compagini artistiche del Lirico e grandi nomi della scena internazionale: Elina Garanča sarà Carmen nello spettacolo all'apertura (in forma di concerto), sul podio Dan Ettinger, e ancora sono attesi a Napoli Anna Netrebko, Yusif Eyvazov, Anita Rachvelishvili, Luca Salsi, Marco Armiliato e Juraj Valčuha tra i direttori.

  • Il 4 luglio, balletto con "Da Petipa a Nureyev", a cura della nuova direttrice del Corpo di Ballo Clotilde Vayer;
  • il 7 luglio Valčuha dirigerà l'Orchestra e il Coro con musiche di Khachaturian e Prokof'ev.
  • Il 15 luglio chiuderà Il Trovatore di Verdi, in forma di concerto con Salsi, Netrebko, Eyvazov e Rachvelishvili, sul podio Armiliato.

Se la riapertura dei teatri sarà possibile, dal 25 al 31 luglio andrà in scena, al Teatro di San Carlo, L' elisir d'amore di Donizetti in una produzione nuova con la regia di Damiano Michieletto, sul podio Riccardo Frizza. Nel cast Rosa Feola, Xabier Anduaga.

Eventi in tutta la Campania

La stagione estiva sarà anche ‘diffusa' in tutta la Campania, al via il 29 giugno a Summonte e il 1 luglio nelle Ville Vesuviane dove Josè Luis Basso dirigerà il Coro del Teatro nei Carmina burana di Carl Orff. L' 11 luglio alla Reggia di Carditello e il 17 luglio all'Aperia della Reggia di Caserta (per Un'estate da Re ) "Da Petipa a Nurayev", e ancora il 18 luglio Valčuha. L' Orchestra del Teatro di San Carlo, diretta da Maurizio Agostini, proporrà musiche da film il 16 luglio al Teatro Romano di Benevento; il 24 luglio all'Abbazia del Goleto a Sant'Angelo dei Lombardi; il 28 luglio a Carditello; il 30 luglio nel Parco Archeologico dei Campi Flegrei; il 16 settembre all'Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere.

In autunno concerti nei ‘luoghi del sacro' ed anche al Duomo di Napoli per San Gennaro e poi Duomo di Salerno. Il 19 settembre al Teatro di San Carlo, i tenori Francesco Meli, Javier Camarena e Francesco Demuro renderanno omaggio a Enrico Caruso in occasione dei 100 anni dalla morte, sul podio Armiliato.

Per il sovrintendente del Teatro di San Carlo Stéphane Lissner, "questo programma ha anche un valore simbolico: ha in Napoli il suo centro ma guarda a tutto il territorio regionale. Portare il San Carlo in tutta la regione, nelle province, vuole anche essere un segnale di rinascita e di speranza in questo particolare momento storico. Desidero per questo ringraziare non solo il presidente Vincenzo De Luca ma anche tutti i lavoratori del Teatro. Assieme vogliamo ricondurre pian piano il San Carlo verso la normalità, facendo tesoro delle sfide che la contemporaneità ci ha imposto".

"La Regione Campania – dichiara Rosanna Romano, direttore generale delle Politiche culturali – conferma la sua azione di sostegno al comparto cultura e allo spettacolo dal vivo attraverso progetti strategici". Alla presentazione hanno partecipato anche Matteo Lorito, Rettore dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, e Mario Epifani direttore del nuovo museo autonomo Palazzo Reale di Napoli. "È un momento emozionante per tutti – osserva il direttore generale del San Carlo "Regione Lirica" – perché finalmente, dopo un anno che ha messo a dura prova l'intero comparto dello spettacolo dal vivo, siamo pronti a ripartire nel pieno rispetto dei protocolli di sicurezza".