115 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Napoli
17 Giugno 2022
16:33

Targhe alterne sulla SS 163 Costiera Amalfitana da Vietri a Positano dal 18 giugno fino a settembre

Targhe alterne sulla SS 163 Costa d’Amalfi che collega Vietri sul Mare a Positano da domani, sabato 18 giugno, fino al 30 settembre dalle ore 10 alle 18.
A cura di Pierluigi Frattasi
115 CONDIVISIONI
Costiera Amalfitana, imagine di repertorio
Costiera Amalfitana, imagine di repertorio
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Trasporto pubblico a Napoli

Scattano le targhe alterne sulla Strada Statale 163 Costa d'Amalfi che collega Vietri sul Mare a Positano da domani, sabato 18 giugno, e fino al 30 settembre prossimo, dalle ore 10 alle 18. Sulla strada panoramica della costiera, famosa nel mondo, nei giorni dispari non potranno circolare le auto con ultima cifra della targa dispari e viceversa. Il divieto sarà in vigore solo nel fine settimana nel periodo dal 18 giugno al 31 luglio e dal 1 al 30 settembre e tutti i giorni nel solo mese di agosto. Potranno passare solo i residenti dei 13 comuni della costiera, i mezzi pubblici, taxi, Ncc, veicoli disabili con tagliando H, e mezzi di emergenza. Da domani si parte con il divieto per le targhe pari.

L'ordinanza dell'Anas

Il divieto è stato predisposto dall'ordinanza dell'Anas numero 340 del 2019 che entra in vigore quest'anno – era slittata a causa del Covid – e riguarderà la SS 163 Amalfitana. Un modo per ridurre le lunghissime code nel periodo estivo. Tra i Comuni interessati, Positano, Praiano, Furore, Conca dei Marini, Amalfi, Atrani , Ravello, Minori, Maiori, Cetara e Vietri sul mare. L'ordinanza, inoltre, prevede il senso unico in direzione Positano/Vietri sul Mare per i mezzi di dimensioni inferiori a 10,36 metri di lunghezza e superiori ai 6 metri. Con deroga, nel periodo al primo giugno al 30 settembre, per i veicoli adibiti al trasporto di persone di medesime dimensioni che potranno transitare in direzione opposta tra le 9 e le 11 da Ravello a Positano, e tra le 16 e le 19 da Ravello ad Amalfi (Piazza Flavio Gioia).

Polemiche e contestazioni, allo studio correttivi

Il provvedimento è stato accompagnato anche da molte polemiche da parte soprattutto delle compagnie dei bus turistici. Ed è stato all'attenzione anche della stampa straniera, come la CNN. E non è escluso che possano arrivare dei correttivi nei prossimi giorni. L'Anas ha spiegato che, relativamente alle limitazioni per la circolazione lungo la SS163 “Amalfitana”, nel 2019 l’Azienda ha emesso due Ordinanze:

– la prima (n. 337/2019) a seguito di uno studio sulle geometrie della costiera che, in un’ottica dinamica del traffico, verificava l’impossibilità fisica di incrocio in molti punti della strada, per automezzi provenienti da direzioni opposte. Mediante il provvedimento sono quindi state disposte limitazioni al transito dei mezzi, in considerazione in particolare: delle caratteristiche tecniche di ingombro degli stessi; della conformazione geometrica della strada statale (con rocce prospicienti alla sede stradale); della sua tortuosità (serie di curve ripetute e strettoie) e della larghezza limitata della carreggiata (in alcuni casi inferiore a 6 metri).

– la seconda (n. 340/2019) resasi necessaria per effetto delle Ordinanze emesse dalla quasi totalità delle Amministrazioni Comunali dell’area costiera, che avevano previsto, nei territori di rispettiva competenza, restrizioni alla circolazione stradale (ivi compreso il transito a targhe alterne in alcuni giorni dell’anno e per fasce orarie), adottati a seguito di dettagliati Accordi in tema di mobilità sottoscritti, sempre nel 2019, presso la Prefettura di Salerno. L’Ordinanza di Anas si è resa quindi necessaria al fine di omogeneizzare la disciplina del traffico prevista da tali provvedimenti sull’intero tracciato della statale SS163.

Per completezza d’informazione si rappresenta, infine, che i due diversi ricorsi avverso le limitazioni di circolazione sulla SS163 “Amalfitana” – che hanno visto l’intervento a sostegno delle Ordinanze impugnate da molti operatori turistici e residenti – sono stati rigettati dal competente TAR con specifica sentenza a seguito della camera di Consiglio dello scorso 9 marzo.

115 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Napoli
563 contenuti su questa storia
La Funicolare di Chiaia chiude sabato 1° ottobre per 6 mesi: attivo un autobus sostitutivo
La Funicolare di Chiaia chiude sabato 1° ottobre per 6 mesi: attivo un autobus sostitutivo
Taglia la strada al bus e gli spacca i vetri: conducente ferito agli occhi dalle schegge ad Aversa
Taglia la strada al bus e gli spacca i vetri: conducente ferito agli occhi dalle schegge ad Aversa
Rischia di essere investita da auto senza freni impazzita, donna salvata da autista di bus a Napoli
Rischia di essere investita da auto senza freni impazzita, donna salvata da autista di bus a Napoli
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni