Si ferma per qualche giorno la pasticceria Poppella, molto nota a Napoli, ma non solo, per il fiocco di neve, dolce inventato proprio dai titolare dell'esercizio commerciale che nasce nel cuore del Rione Sanità. Un sospetto caso Covid è stato rilevato nello staff della pasticceria, motivo per il quale i titolari hanno deciso di chiudere, a scopo precauzionale, tutte le sedi, in modo da sottoporre a tampone tutto lo staff e per effettuare gli opportuni interventi di sanificazione dei locali. Oltre alla già citata sede nel Rione Sanità, da qualche anno la pasticceria ha aperto anche una sede in via Santa Brigida, a due passi da via Toledo, nel cuore del centro storico di Napoli.

L'annuncio del sospetto caso Covid e della chiusura delle sedi è arrivato direttamente dalla pasticceria Poppella, che sui suoi canali social ha scritto:

Con molto dispiacere siamo costretti a comunicarvi che abbiamo appena appreso che all'interno del nostro staff è stata riscontrata la presenza di sintomi influenzali, in questo periodo ovviamente non possiamo escludere che possa essere Covid. Pertanto nei prossimi giorni in via precauzionale resteremo chiusi, così da sottoporre tutto lo staff al tampone e predisporre la sanificazione e igenizzazione degli ambienti al fine di garantirvi una riapertura in totale sicurezza, perché la vostra sicurezza viene prima di tutto!Certi della vostra comprensione e fiducia che sempre ci dimostrate. A presto!

La chiusura delle sedi, dunque, come ribadito anche dai titolari della pasticceria, avviene in via precauzionale, dal momento che c'è solo il sospetto possa esserci un caso di Coronavirus tra i membri dello staff.