Test sierologico Covid-19 obbligatorio per tutto il personale della scuola in Campania, non più facoltativo come deciso dal govrno. A renderlo noto è il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, questa mattina al Mediterranea Hotel, a margine della presentazione del progetto del Palazzetto dello Sport di Salerno: "Dal punto di vista sanitario renderemo obbligatorio in Campania lo screening sierologico per tutto il personale scolastico. A livello nazionale abbiamo deciso che è volontario. In Campania dovrà essere obbligatorio".

"Abbiamo approvato – ha aggiunto il governatore – un piano per gli screening che consentirà di affiancare il lavoro dei medici di medicina generale e di avere i tamponi con i risultati definitivi già entro le 24 ore. Abbiamo deciso di finanziare come regione l'acquisto di termoscanner perché ci è parsa poco credibile l'idea del ministero della Pubblica Istruzione di misurazione della temperatura degli alunni a casa".

La misurazione della temperatura agli studenti si farà quindi negli istituti scolastici. "La Regione finanzia l'acquisto di scanner pur non essendo competenza regionale quella della Pubblica istruzione – ha rimarcato De Luca -. Non abbiamo ancora dati certi per quanto riguarda il personale scolastico, per quanto riguarda gli insegnanti di sostegno, per quanto riguarda l'arrivo dei banchi singoli da parte del ministero e i Comuni hanno chiesto più tempo che fare, sempre con finanziamenti regionali, degli accordi integrativi con le società private di trasporto per garantire la copertura del trasporto scolastico per tutti gli alunni". Ieri i test Covid-19 sugli insegnanti hanno evidenziato la presenza di una ventina di positivi asintomatici su circa 450 test.

Nella riunione di Giunta regionale fissata per oggi pomeriggio sarà deciso il rinvio al 24 settembre della data di inizio dell'anno scolastico insieme ad altre misure di prevenzione, a partire dagli screening obbligatori per docenti e personale scolastico.