244 CONDIVISIONI
Covid 19
21 Agosto 2020
17:56

Scuola in Campania, test sierologici a professori e bidelli da lunedì 24 agosto: come farli

Partono lunedì 24 agosto i test sierologici veloci per il Coronavirus per i professori, i bidelli e gli amministrativi delle scuole della Campania. Lo screening proseguirà da lunedì 24 agosto al 7 settembre prossimo per una platea potenziale di 200mila persone. Il test avviene su base volontaria. Per chiederlo basta rivolgersi al proprio medico curante. Se il proprio medico curante non ha aderito all’iniziativa (perché non tutti i sindacati medici lo hanno fatto), ci si può rivolgere in alternativa direttamente all’Asl di competenza. Tutti gli indirizzi.
A cura di Pierluigi Frattasi
244 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Partono lunedì 24 agosto i test sierologici veloci per il Coronavirus per i professori e gli amministrativi delle scuole della Campania. Lo screening proseguirà da lunedì 24 agosto al 7 settembre prossimo per una platea potenziale di 200mila persone. Il tampone avviene su base volontaria. Per chiederlo basta rivolgersi al proprio medico curante. I medici di famiglia in questi giorni stanno ritirando i kit con i tamponi e i Dispositivi di Protezione Individuale presso le Aggregazioni Funzionali Territoriali (AFT). Se il proprio medico curante non ha aderito all'iniziativa (perché non tutti i sindacati medici lo hanno fatto), ci si può rivolgere in alternativa direttamente all'Asl di competenza. “Visto che circa un 30% dei medici di famiglia non ha aderito al programma nazionale – spiega il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca – dobbiamo prepararci come Regione a fare noi i tamponi, attraverso le strutture pubbliche. Troverete sui siti delle Asl gli indirizzi ai quali rivolgervi se il vostro medico di famiglia non è disponibile”. “È molto triste – commenta Pina Tommasielli, responsabile della medicina territoriale dell'Unità di Crisi per il Covid19 della Campania – che alcuni sindacati medici non abbiano aderito. Contiamo in un ripensamento”.

Campania, gli indirizzi per chiedere il test sierologico

Dal 24 agosto, docenti e personale amministrativo scolastico (ATA), come raccomandato a tutale della salute propria e degli studenti, possono effettuare il test sierologico veloce. Per farlo, basta contattare il proprio medico di medicina generale al fine di programmare la somministrazione del test. Se non è possibile, si può contattare l'Asl di appartenenza alla email dedicata, indicando i propri riferimenti, indirizzo e numero di telefono e attendere di essere ricontattati. Di seguito gli indirizzi email delle Asl ai quali scrivere:

  • ASL Avellino: scuolatest@aslavellino.it
  • Asl Benevento: scuolasicura@aslbenevento1.it
  • Asl Caserta: iotornoascuola@aslcaserta.it
  • Asl Napoli 1 Centro: segnalazione.docente@aslnapoli1centro.it
  • Asl Napoli 2 Nord: scuolasicura@aslnapoli2nord.it
  • Asl Napoli 3 Sud: iotornoascuola@aslnapoli3sud.it
  • Asl Salerno: dp.scuolacovid@aslsalerno.it

De Luca: “Apertura scuola in sicurezza è priorità”

“L'apertura dell'anno scolastico per noi è una priorità – spiega il governatore Vincenzo De Luca – La Campania è l'unica Regione d'Italia che non ha dato il consenso, quando il Governo ha deciso la data delle elezioni per il 20-21 settembre perché sapevamo che avremmo avuto una ripresa del contagio, era nelle cose, e avremmo assommato nei comuni problemi per la preparazione dei seggi elettorali e degli edifici scolastici. Siamo stati gli unici a dire 3 mesi fa che sarebbe stato ragionevole votare l'ultima settimana di luglio così ci saremmo potuti dedicare all'apertura dell'anno scolastico.

Adesso dobbiamo prepararci allo screening di massa sul personale docente e non docente. È un impegno assunto dal Governo nazionale. Ma qui c'è un problema perché lo screening viene fatto su base volontaria ed è una cosa assurda. Altra misura assurda del Ministero dell'Istruzione è il controllo della temperatura agli alunni fatto a casa. Contemporaneamente si è detto che se un ragazzo risulta positivo si chiude la scuola. È ragionevole e corretto che ci sia a scuola il controllo della temperatura corporea per gli alunni che vanno in classe. Credo debba essere garantito l'uso della mascherina. Ma non so fino a che punto ci sia disponibilità di banchi nuovi per il distanziamento. Andiamo verso un periodo delicato”.

244 CONDIVISIONI
28422 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni