200 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Napoli
10 Novembre 2021
22:33

Sciopero taxi a Napoli il 24 novembre dalle 8 alle 22: “Basta accanirsi contro di noi”

Sciopero dei taxi anche a Napoli, il 24 novembre prossimo, dalle 8 alle 22, contro il Ddl Concorrenza del Governo Draghi. I tassisti protestano contro la liberalizzazione del servizio che apre le porte alle App e chiedono lo stralcio dell’Articolo 8.
A cura di Pierluigi Frattasi
200 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Trasporto pubblico a Napoli

Sciopero dei taxi anche a Napoli, il 24 novembre prossimo, dalle 8 alle 22, contro il Ddl Concorrenza del Governo Draghi. I tassisti protestano contro la liberalizzazione del servizio che apre le porte alle App e chiedono lo stralcio dell'Articolo 8. I taxi sospenderanno le corse per quasi tutta la giornata. All'iniziativa hanno aderito tutte le sigle sindacali e non si escludono ulteriori azioni anche nei giorni successivi. Ieri si è tenuto l'incontro dei sindacati nazionali di categoria e oggi è stata inviata la richiesta di sciopero all'Autorità Garante. "Basta accanirsi contro i tassisti – attaccano i sindacati – in un momento peraltro di forte crisi del settore a causa della pandemia, che ha visto corse ridotte, nonostante i tassisti abbiano garantito il servizio anche durante i periodi più bui del lockdown". A Roma il 24 novembre si terrà una manifestazione nazionale.

"Il vero problema è l'abusivismo – attacca Ciro Langella, presidente dell'Uti Taxi (Unione Tassisti d'Italia) – non i tassisti onesti che seguono le regole. Il Ddl Concorrenza, a dispetto del suo nome, tenta invece di deregolamentare il nostro settore, andando a smantellare la legge 21 del 1992. Noi non siamo contrari alle App per il trasporto pubblico non di linea. Ma queste vengono già utilizzate nel nostro Paese dalle cooperative Radio Taxi. Chiediamo invece che sia fatta una regolamentazione seria per le multinazionali che ad oggi hanno controlli molto inferiori rispetto ai taxi regolari. Il servizio taxi, come ogni cosa, si può migliorare, ma dialogando con la categoria, non calando provvedimenti dall'altro. Chi l’ha fatto al Governo, evidentemente non conosce la storia e il funzionamento dei taxi in Italia. Le proteste non rientreranno finché il governo non ritirerà il provvedimento".

200 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Napoli
397 contenuti su questa storia
A Napoli telecamere sulle auto dei vigili urbani per fare multe in automatico in ogni quartiere
A Napoli telecamere sulle auto dei vigili urbani per fare multe in automatico in ogni quartiere
Vomero, rimosse le "cascette civiche" anti sosta selvaggia: bocciate dalla Municipalità
Vomero, rimosse le "cascette civiche" anti sosta selvaggia: bocciate dalla Municipalità
Napoli avrà un nuovo Lungomare entro il 2023, cantieri per 14 mesi: al via la gara del restyling
Napoli avrà un nuovo Lungomare entro il 2023, cantieri per 14 mesi: al via la gara del restyling
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni