27 Settembre 2021
8:18

Ruba la paletta alla vigilessa davanti al liceo Umberto a Napoli e scappa, il video sui social

Un ragazzo ha scippato la paletta di ordinanza ad un’agente della Polizia Municipale in borghese ed è scappato. È successo a Napoli, davanti al liceo Umberto I, quartiere Chiaia, probabilmente si è trattato di una sfida: la scena è stata infatti ripresa col cellulare dagli amici, che poi hanno caricato il video sui social.
A cura di Nico Falco

Il video comincia con un ragazzo che, sul ciglio della strada, si prepara allo scatto. Si molleggia sulle gambe, guarda le auto che passano, esista per qualche istante, poi corre: strappa la paletta d'ordinanza a una vigilessa e fugge mentre la donna lo insegue. Scena ripresa col cellulare da un amico nel quartiere napoletano di Chiaia, che è prontamente finita sui social e non ha mancato di scatenare polemiche.

Mentre il giovane "studia" il traffico, prima di partire, una voce fuori campo dice: "Guagliù, non lo farà mai". Subito dopo, un altro commento tra le risate: "La malavita di via Manzoni!". Segno che, come del resto è evidente dal fatto l'intera scena sia stata ripresa e sia ben inquadrata, fosse tutto già preparato. Che fosse una scommessa, una sfida, che però configura il reato di furto con strappo, in pratica lo scippo, ancor più grave se ad essere portato via è un segno distintivo di una forza di polizia.

Ma era, soprattutto, nelle intenzioni di chi ha girato il video e di chi ha preso la paletta, qualcosa da dare in pasto ai social, un trofeo di cui vantarsi. Vittima un'agente della Polizia Municipale, che in quel momento si trovava da sola e in borghese e stava compilando una multa nei pressi del liceo Umberto I, in piazza Amendola. La donna insegue subito il ragazzo, che secondo alcuni testimoni avrebbe lasciato cadere la paletta nella fuga.

Il video è stato rilanciato su Facebook dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, che ha commentato:

Stiamo assistendo a una deriva anarchica e delirante sempre più preoccupante nella nostra città l'idea diffusa dell’impunità si è ormai radicata soprattutto nelle giovani generazioni alimentando il delirio di violenza e vandalismo al quale siamo costretti ad assistere quotidianamente. Ultimo, terribile, esempio il rilascio immediato del pregiudicato che venerdì notte ha speronato le auto della Polizia fuggendo in controsenso sul Lungomare. Una scelta inaccettabile e incomprensibile nei confronti di chi ha seriamente messo in pericolo la vita dei passanti e degli agenti. Se si continuano a dare segnali che ognuno può liberamente procurare danni al prossimo addirittura mettendone a repentaglio la vita, senza poi pagarne le conseguenze, presto ci troveremo a dover affrontare un problema di ordine pubblico insormontabile.

Ruba la palina della vigilessa e scappa, lo studente chiede scusa: "Scherzavo". Per lui nessuna denuncia
Ruba la palina della vigilessa e scappa, lo studente chiede scusa: "Scherzavo". Per lui nessuna denuncia
Ladro da record a Napoli: entra in negozio, ruba un cellulare e scappa in 25 secondi
Ladro da record a Napoli: entra in negozio, ruba un cellulare e scappa in 25 secondi
Violenta rissa tra ragazzi davanti al liceo per una catenina d'oro
Violenta rissa tra ragazzi davanti al liceo per una catenina d'oro
112 di Viral News
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni