4.245 CONDIVISIONI
9 Settembre 2022
19:58

Renzi a Napoli: “Il Reddito di Cittadinanza non aiuta i poveri. Pagherei per un comizio De Luca-Di Maio”

Renzi: “Il reddito di cittadinanza è clientelismo”. “Il Patto per Napoli va difeso”. “De Magistris ha scassato i conti della città”
A cura di Pierluigi Frattasi
4.245 CONDIVISIONI

Reddito di Cittadinanza e navigator non aiutano i poveri”. Matteo Renzi torna a Napoli per tirare la volata a Italia Viva, e al Terzo Polo con Carlo Calenda, in vista della tornata elettorale del 25 settembre prossimo e non risparmia le critiche al Movimento 5 Stelle: “A differenza di Achille Lauro – dice l'ex premier – che aveva un suo stile, il clientelismo sul reddito di cittadinanza è volgare e ostentato”. Il leader di Iv ha tenuto una conferenza stampa presso l'Hotel Mediterraneo, con i vertici locali del partito, ed è stato ospite di un incontro promosso dall'Unione Industriali di Napoli.

“Pagherei per vedere un comizio di De Luca per Di Maio”

“Pagherei tanto per vedere un comizio di Vincenzo De Luca a sostegno di Luigi Di Maio”, ha detto ironicamente Matteo Renzi, aggiungendo, poi, “intanto De Luca inizi a spendere i soldi per rimuovere le ecoballe che gli ho dato sette anni fa. Manfredi invece spenda i soldi per il Patto per Napoli”.

"Il Patto per Napoli va difeso"

Un Patto suggellato sotto il Governo Draghi, ma ideato dal precedente Governo Conte, quello che ha salvato la città dal rischio del dissesto, che secondo Renzi va comunque salvaguardato: “Mettere in discussione il Patto per Napoli sarebbe un gravissimo errore e sarebbe inaccettabile. Noi siamo assolutamente dalla parte del sindaco Manfredi, cui va la nostra stima. Costruire una buona amministrazione credo sia la vittoria di tutta Napoli, Campania e Paese, mettere in discussione il Patto per Napoli è sbagliato da parte del centrodestra”.

Renzi a De Magistris: “Ha scassato la città”

L'ex premier ha quindi dedicato un pensiero anche all'ex sindaco Luigi De Magistris, oggi candidato alle politiche con Unione Popolare: “Quando venivo Napoli da presidente del Consiglio – ha detto Renzi – trovavo un sindaco che diceva che bisognava scassare. Di certo ha scassato i conti. Scassiamo tutto, credo che sia stata l'unica promessa elettorale che de Magistris abbia attuato”. Tra i due, infatti, non corre buon sangue. Un rapporto che si è incrinato in particolare sulla scelta del commissariamento di Bagnoli. Era stato proprio l'ex primo cittadino a definire Napoli “città derenzizzata”.

Domani, Renzi proseguirà il suo tour elettorale in Campania ad Ischia dove dovrebbe annunciare l'adesione ad Italia Viva di Giosi Ferrandino, europarlamentare dell'Isola Verde eletto nelle liste del Pd, dopo il sostegno di Armando Cesaro, ex Forza Italia, al Terzo Polo di Renzi e Calenda.

4.245 CONDIVISIONI
Ad oggi la sola provincia di Napoli ha 422mila persone (164mila famiglie) col Reddito di cittadinanza
Ad oggi la sola provincia di Napoli ha 422mila persone (164mila famiglie) col Reddito di cittadinanza
"Questa è la risposta a chi pensa che noi percettori del Reddito di cittadinanza siamo fannulloni"
Vi spiego perché ho chiesto il Reddito di cittadinanza. E perché abolirlo è sbagliato
Vi spiego perché ho chiesto il Reddito di cittadinanza. E perché abolirlo è sbagliato
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni