517 CONDIVISIONI
1 Maggio 2022
10:54

Pescivendolo aggredito all’alba da banda di ragazzi a Napoli: aveva reagito agli insulti

Un pescivendolo di 61anni è stato ferito all’alba in via Salvator Rosa, a Napoli: sarebbe stato aggredito insieme ai figli da un gruppo di giovani dopo aver reagito a degli insulti.
A cura di Nico Falco
517 CONDIVISIONI

Un 61enne della provincia di Napoli, titolare insieme ai figli di una pescheria di via Salvator Rosa, è finito in ospedale all'alba di oggi dopo essere stato coinvolto in una rissa davanti alla sua attività commerciale: i tre sarebbero stati aggrediti da una decina di persone che sarebbero arrivate in sella ad almeno quattro scooter. Sulla vicenda sono in corso accertamenti, affidati ai carabinieri, ma le prime versioni parlano di una spedizione punitiva: l'uomo e i figli sarebbero stati aggrediti per avere reagito poco prima agli sfottò e agli insulti di alcuni ragazzi.

Il 61enne, hanno ricostruito i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Napoli, intervenuti sul posto e in ospedale, poco prima delle 6 di stamattina era insieme ai figli di 30 e 38 anni in via Salvator Rosa per aprire la loro attività, la pescheria "I figli del mare". Mentre erano al lavoro sarebbero arrivati alcuni giovani a bordo di un'automobile, probabilmente di ritorno dopo una serata passata in strada. I ragazzi si sarebbero fermati e avrebbero cominciato a prendere in giro il 61enne e ad insultarlo. L'uomo avrebbe reagito alle offese, in sua difesa sarebbero quindi intervenuti i due figli e, davanti a quella reazione inaspettata, i ragazzi si sarebbero rapidamente allontanati.

Poco dopo, il raid. Davanti alla pescheria sarebbero arrivate una decina di persone su almeno quattro scooter. Sarebbe nata una discussione, subito sfociata in rissa. Ad avere la peggio è stato il 61enne, che ha rimediato una ferita alla mano ed è stato trasportato in codice giallo al Cardarelli. Sulla vicenda le indagini sono in corso, affidate ai carabinieri della Compagnia Stella, ma appare probabile un collegamento tra il diverbio con i giovani in auto di poco prima e l'aggressione avvenuta una manciata di minuti dopo.

517 CONDIVISIONI
Ragazze aggredite a colpi di mazza da baseball, denunciati due 22enni a Napoli
Ragazze aggredite a colpi di mazza da baseball, denunciati due 22enni a Napoli
Arrestato Danielino di Gomorra: era nella banda delle microdosi di cocaina tra Napoli e Caserta
Arrestato Danielino di Gomorra: era nella banda delle microdosi di cocaina tra Napoli e Caserta
Bimbo di 12 anni in ospedale con chiave conficcata in testa a Napoli, aggredito da coetaneo
Bimbo di 12 anni in ospedale con chiave conficcata in testa a Napoli, aggredito da coetaneo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni