Un quintale e mezzo di cocaina divisi in 100 panetti, oltre 650mila euro di contanti in piccolo taglio, messi sottovuoto e stipati in scompartimenti ricavati sotto un pavimento e nel vano pneumatici, 46 kg di hashish e 9 pistole: è quanto trovato e sequestrato da Polizia e Guardia di Finanza di Napoli, tra Giugliano in Campania e Marano. Arrestate 5 persone indiziate a vario titolo di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e armi. L'operazione, di cui oggi sono stati diffusi i dettagli, è scattata nel pomeriggio del 25 marzo.

Due degli arrestati sono stati sorpresi nel box auto dell'abitazione di un terzo complice mentre caricavano, all'interno di scomparti , 100 panetti di cocaina per un peso complessivo di circa 105 kg. La perquisizione effettuata in casa di un quarto sodale ha poi portato alla luce, celata sotto il pavimento del suo garage, una botola ad apertura comandata da un sistema idraulico, all'interno della quale sono stati scoperti e sequestrati altri 47 panetti di cocaina per un peso complessivo di circa 43 kg.

Infine, la sorpresa più grande, arrivata dopo la perquisizione dell'abitazione di un settimo componente, effettuata con l'ausilio dei vigili del fuoco di Napoli: lì è stato portato alla luce un sistema "a scomparsa" celato sotto il pavimento del piano interrato, che dava accesso ad una botola all'interno della quale sono stati rinvenuti e sequestrati 62 involucri in cellophane contenenti banconote di vario taglio, per una somma totale di 650.690 euro, oltre a 2 macchine "conta-banconote".

Gli arrestati:

  1. CAMMAROTA Luca, nato a Napoli
  2. ALVINO Luca, nato a Napoli
  3. POLITELLI Pasquale
  4. ALLEGRETTI Mario nato a Napoli
  5. FERRARA Francesco nato a Giugliano in Campania