94 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Nell’azienda tessile i dipendenti erano tutti in nero: multa da 100mila euro al titolare

Controlli dei carabinieri per la sicurezza sul lavoro in cantieri edili e aziende a Villaricca e a Terzigno (Napoli), in totale trovati 8 dipendenti in nero.
A cura di Nico Falco
94 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Sei dipendenti trovati al lavoro, nessuno di questi assunto regolarmente: erano tutti "in nero", i lavoratori di una azienda tessile di Terzigno, in provincia di Napoli, ispezionata dai carabinieri della stazione locale insieme al Nucleo Ispettorato del Lavoro e ai militari del Nucleo "Parco" di Boscoreale. I controlli sono stati effettuati dai militari nell'ambito del piano di servizi predisposto per le verifiche sulla sicurezza sul lavoro e sull'inquadramento dei dipendenti.

Quando i carabinieri sono entrati nell'azienda tessile di via Fermi, dentro c'erano sei lavoratori, tutti extracomunitari. Dai controlli sulle generalità e sull'inquadramento è emerso che nessuno di loro aveva avuto un regolare contratto di lavoro. L'attività è stata quindi sospesa, l'imprenditore è stato denunciato e nei suoi confronti è stata emessa una sanzione pari a quasi 100mila euro.

Dipendenti irregolari sono stati trovati anche nel corso dei controlli effettuati in diversi cantieri edili a Villaricca dai militari della stazione locale col personale dell'Asl Napoli 2. Durante le operazioni sono stati denunciati i rappresentanti legali di due imprese edili con cantiere aperto lungo il corso Italia: due dei quattro lavoratori presenti erano in nero e, tra le altre irregolarità accertate e di conseguenza sanzionate, la mancanza di misure di sicurezza per il rischio di caduta dall'alto; l'attività è stata sospesa.

94 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views