380 CONDIVISIONI
26 Agosto 2021
16:52

Napoli, si rivedono gli imbroglioni in stazione: torna la vecchia truffa delle sigarette col polistirolo

Un 55enne napoletano è stato denunciato dalla Polizia in piazza Garibaldi: aveva provato a vendere per 10 euro tre pacchetti di sigarette “falsi” ad alcuni turisti: in realtà non contenevano tabacco ma soltanto chiodi e polistirolo per simulare il peso. L’uomo, che si è anche opposto al controllo, aveva con sé 13 pacchetti dello stesso tipo.
A cura di Nico Falco
380 CONDIVISIONI
Le sigarette di polistirolo sequestrata dagli agenti di polizia.

Tre pacchetti di sigarette, dieci euro. "Parallele", si diceva una volta (e si dice tutt'ora, spesso), usando quel termine che di proposito crea confusione, facendo intendere che sono state importate illegalmente quando, il più delle volte, si tratta di un prodotto contraffatto. E "pezzotte", in questo caso, erano anche le sigarette: non erano arrivate dall'estero, ma erano state confezionate con chiodi e polistirolo per simulare un peso credibile. Vecchia truffa, che sembra essere tornata in voga perché evidentemente c'è ancora chi ci casca: le forze dell'ordine hanno sequestrato 13 pacchetti di questo tipo a un 55enne napoletano, bloccato in piazza Garibaldi.

Gli agenti dell'Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli, in pattugliamento nei pressi della Stazione Centrale, hanno notato l'uomo che parlottava con alcuni turisti e aveva l'impressione di voler cedere loro qualcosa. Alla vista dei poliziotti il 55enne, poi identificato come L. S., con precedenti di polizia, ha cercato di allontanarsi. È stato raggiunto e bloccato. Ha provato a non farsi identificare, ha iniziato a inveire contro gli agenti e si è divincolato, ma alla fine è stato controllato. Nel suo zaino c'erano i pacchetti di sigarette finti: apparentemente sigillati, in realtà contenenti soltanto polistirolo e chiodi.

I turisti, ascoltati nell'immediatezza, hanno raccontato che quell'uomo aveva appena provato a vendere loro tre pacchetti, chiedendo in cambio dieci euro e prospettando quindi un affare. Il 55enne è stato denunciato per tentata truffa, oltraggio e resistenza a Pubblico Ufficiale e rifiuto di indicazione sulla propria identità personale.

380 CONDIVISIONI
Torna il Reggia Express, il treno storico che collega Napoli con la Reggia di Caserta
Torna il Reggia Express, il treno storico che collega Napoli con la Reggia di Caserta
A Napoli boom della cocaina post pandemia: 327 chili sequestrati nel 2021, il triplo del 2020
A Napoli boom della cocaina post pandemia: 327 chili sequestrati nel 2021, il triplo del 2020
Addio a Giannina, la
Addio a Giannina, la "Valeria delle sigarette", storica presenza di piazza Bellini
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni