185 CONDIVISIONI
21 Ottobre 2021
20:55

Napoli, chi sono i nuovi assessori del sindaco Manfredi

Pronta la nuova giunta comunale del sindaco Gaetano Manfredi. La vice sarà Mia Filippone, preside uscente del Liceo Sannazaro. Domani alle 12 la presentazione al Maschio Angioino. Il sindaco mantiene per sé le seguenti deleghe: Cultura; Porto; Pnrr, Finanziamenti europei e Coesione territoriale; Grandi Progetti; Personale; Organizzazione; Decentramento; Digitalizzazione e innovazione.
A cura di Pierluigi Frattasi
185 CONDIVISIONI

Pronta la nuova giunta comunale del sindaco Gaetano Manfredi. La vice sarà Mia Filippone, preside uscente del Liceo Sannazaro. Domani alle 12 la presentazione nella Sala dei Baroni del Maschio Angioino. Il sindaco mantiene per sé le seguenti deleghe: Cultura; Porto; Pnrr, Finanziamenti europei e Coesione territoriale; Grandi Progetti; Personale; Organizzazione; Decentramento; Digitalizzazione e innovazione.

La squadra degli assessori

Il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi ha definito la composizione della giunta comunale. Di seguito i nomi degli assessori con relative deleghe:

  1. Vicesindaco con delega all’Istruzione e alla Famiglia: Mia Filippone, ex preside del liceo Sannazaro
  2. Bilancio: Pier Paolo Baretta, Pd
  3. Infrastrutture e mobilità: Edoardo Cosenza, presidente dell'Ordine degli Ingegneri
  4. Urbanistica: Laura Lieto, docente Urbanistica Federico II
  5. Ambiente e mare: Paolo Mancuso, Pd
  6. Politiche sociali: Luca Trapanese, associazione A ruota libera, M5S
  7. Polizia municipale e legalità: Antonio De Iesu, prefetto, ex questore di Napoli
  8. Turismo e Attività produttive: Teresa Armato, Pd
  9. Politiche giovanili e del lavoro: Chiara Marciani, ex assessore della prima giunta regionale De Luca
  10. Salute e verde: Vincenzo Santagada, presidente dell'Ordine dei Farmacisti, Azzurri per Napoli
  11. Sport e Pari opportunità: Emanuela Ferrante, M5S

Giunta in due fasi

Il nuovo primo cittadino per la formazione della squadra di governo ha pensato a una giunta in due fasi: nel primo anno personalità di altissimo profilo, con docenti universitari e tecnici. Il segno di una svolta nella guida della città e di prospettiva per il rilancio di Napoli. In questo scenario non ci sarà spazio i consiglieri comunali eletti. La seconda fase della consiliatura, invece, tra un anno e mezzo o due anni, potrebbe aprirsi alla politica, essendo destinata più alla gestione, con il possibile innesto di personalità dal mondo della politica. Questo il succo degli incontri che si sono tenuti in questi giorni tra Manfredi e il presidente della Regione, Vincenzo De Luca.

A De Luca i due manager più importanti del Municipio

Il governatore, del resto, ha già piazzato a Palazzo San Giacomo le due pedine più importanti. Pasquale Granata, ex renziano, oggi vicinissimo all'ex sindaco di Salerno, che rivestirà la carica di direttore generale. Granata è la mente dietro il concorsone Formez per le 10mila assunzioni lanciato dalla Regione Campania, prima delle elezioni regionali che hanno sancito il trionfo di De Luca nel 2020. Il direttore generale è anche colui che firma tutte le assunzioni al Comune. La seconda casella deluchiana è quella del capo di gabinetto del Comune, per la quale è stata scelta Maria Grazia Falciatore, vice capo di gabinetto di Vincenzo De Luca a Palazzo Santa Lucia, ma in precedenza braccio destro per un decennio dell'ex governatore Antonio Bassolino.

Fico: "Buon lavoro a Manfredi e la sua giunta"

Sono arrivati in tarda serata anche gli auguri di Roberto Fico, presidente della Camera dei Deputati. "Buon lavoro a Gaetano Manfredi e alla sua giunta che lo supporterà nell'amministrazione della città". Fico, uno dei leader del Movimento Cinque Stelle, ha ricordato che in rappresentanza dei pentastellati ci saranno nel nuovo consiglio comunale partenopeo "Luca Trapanese ed Emanuela Ferrante, che da tempo si impegnano in prima persona per la collettività, con passione, altissima professionalità e altruismo".

(aggiornato alle 22.25)

185 CONDIVISIONI
Il sindaco Manfredi sul futuro di Napoli: "Servono risorse, se no altro che Terzo Mondo.."
Il sindaco Manfredi sul futuro di Napoli: "Servono risorse, se no altro che Terzo Mondo.."
Capodanno 2022 in piazza a Napoli, il sindaco Manfredi: "Valutiamo in base ai contagi"
Capodanno 2022 in piazza a Napoli, il sindaco Manfredi: "Valutiamo in base ai contagi"
La salvezza di Napoli non sarà in una sola legge. Manfredi: "Pacchetto di norme per la città"
La salvezza di Napoli non sarà in una sola legge. Manfredi: "Pacchetto di norme per la città"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni