49.406 CONDIVISIONI
Coronavirus
24 Ottobre 2020
10:09

Napoli, la guerriglia contro il coprifuoco fa il giro del mondo

Dalla Francia all’Inghilterra, passando per gli Stati Uniti: tante testate e organi di informazione stranieri hanno raccontati gli scontri che sono avvenuti questa notte a Napoli tra le forze dell’ordine e i manifestanti che si opponevano al coprifuoco e alle misure anti-Covid varate dal governatore Vincenzo De Luca.
A cura di Valerio Papadia
49.406 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Come c'era da aspettarsi, le immagini della violenta guerriglia che questa notte si è scatenata sul Lungomare di Napoli, tra forze dell'ordine e manifestanti che si opponevano alle misure restrittive di De Luca, hanno fatto il giro del mondo. Non soltanto i video degli assalti alle automobili e alle camionette delle forze dell'ordine hanno fatto il giro del web, raggiungendo milioni di persone in tutto il pianeta, ma sono stati tanti i media esteri che, sia questa notte che questa mattina, hanno dedicato ampio spazio alla vicenda. Dall'Inghilterra alla Francia, passando per gli Stati Uniti, le più importanti testate e organi di informazione esteri hanno parlato degli scontri: Le Figaro, il Daily Mail, il Telegraph, arrivando anche oltreoceano al Washington Post. Tutti parlano della protesta conto le misure anti-Covid varate da De Luca, coprifuoco in primis, e tutti ovviamente danno poi risalto ai violenti scontri che si sono verificati tra i manifestanti e le forze dell'ordine, prese letteralmente d'assalto.

Si contano i danni dopo gli scontri

Intanto, questa mattina, a Napoli, nella zona di Santa Lucia, teatro degli scontri, si contano i danni. Nel corso della notte, sono stati tanti i cassonetti dell'immondizia dati alle fiamme, i segnali stradali divelti, gli oggetti lanciati o utilizzati come armi contro le forze dell'ordine. Dalle prime luci dell'alba, gli uomini di Asia – l'azienda partecipata del Comune che si occupa della gestione dei rifiuti – sta ripulendo le strade. In città, non soltanto nella zona interessata dagli scontri, ma anche in quelle limitrofe, questa mattina si respira odore di bruciato.

49.406 CONDIVISIONI
26086 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni