Salgono a 7 i contagiati dal Covid19 all'Ospedale dei Pellegrini di Napoli, nel quartiere Pignasecca al centro storico. “Positiva al tampone anche un'infermiera del reparto di Ortopedia, dove negli scorsi giorni 5 pazienti erano risultati positivi al Coronavirus, mentre un sesto paziente positivo, infine, era arrivato martedì sera al Pronto Soccorso del Pellegrini”. Lo comunica Antonio Eliseo, segretario Regionale Nursind Campania. Tutti i contagiati sono stati trasferiti tempestivamente al Covid Center dell'Ospedale del Mare per le cure mediche. I locali del Pellegrini sono stati sanificati. La macchina della prevenzione anti-Covid19, quindi, ha lavorato perfettamente.

Focolaio in reparto al Pellegrini, salgono a 7 i contagiati

“Dopo i contagi in ortopedia del P.O dei Pellegrini – afferma Antonio Eliseo, Segretario Regionale Nursind Campania – siamo venuti a conoscenza che anche una infermiera è risultata positiva al tampone. Ancora una volta il comparto sanitario risulta il più esposto ai contagi, ancora una volta chiediamo che si alzi l’asticella della sicurezza sui luoghi di lavoro. Questa è l’ennesima dimostrazione che tutto il personale addetto all’assistenza diretta, siano essi infermieri, ostetriche oppure Operatori Socio-Sanitari è a rischio contagio. Il Decreto Regionale inerente il Bonus Covid che esclude gran parte parte degli operatori sanitari dalla premialità è stato uno schiaffo a tutte le professioni sanitarie. Chiediamo l’immediata verifica “dello stato dell’arte “, soprattutto in merito ai dispositivi di protezione individuale”.

Sindacato Nursind: "Tamponi per operatori sanitari dopo le ferie"

A Caserta, il sindacato Nursind ha chiesto tamponi per tutto il personale sanitario in rientro dalle ferie e ogni 15 giorni. "Considerato lo scenario epidemiologico in continua evoluzione – scrivono Antonio Eliseo, e Susan Covelli, Coordinatrice NURSIND AORN Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta – che segna un continuo e costante incremento del numero dei casi di positività sul territorio regionale, questa O.S. chiede l'estensione a tutto il personale sanitario della somministrazione dei tamponi con cadenza quindicinale. Si chiede, inoltre, di eseguire screenings ierologico e tampone a tutti i dipendenti al rientro in servizio dopo il periodo d iassenza per ferie".