26 Ottobre 2022
15:08

Mostra d’arte, convegno storico e la visita del ministro della Cultura: Napoli abbraccia il Congo

Ministro della Cultura della Repubblica democratica del Congo a Napoli, Catherine Kathungu Furaha, in visita a Napoli dal 27 al 30 ottobre.
A cura di Redazione Napoli
Il console napoletano Angelo Melone
Il console napoletano Angelo Melone

Napoli rafforza i suoi legami culturali col Congo: il ministro della Cultura della Repubblica democratica congolese, Catherine Kathungu Furaha, sarà in visita nel capoluogo campano dal 27 al 30 ottobre. Accompagnato dal Console Angelo Melone, insieme al Direttore generale dei Musei nazionali congolesi e al Rettore dell'Università di Kinshasa, incontrerà gli atenei napoletani per l'avvio di collaborazioni inter-universitarie.

In questi giorni sono in programma anche altre iniziative. Anzitutto, il convegno "Sguardi sul Congo: arte, cultura, storia di una società africana cosmopolita" all'università "L'Orientale" venerdì 28 e sabato 29: riunirà accademici italiani e internazionali per fornire ai presenti gli strumenti essenziali per cogliere la profondità storica della realtà Stato dell'Africa centrale. Gli impegni termineranno sabato pomeriggio al Maschio Angioino con l'inaugurazione della mostra "Sacri Spiriti": I Songye nella Cappella Palatina, la più importante esposizione mai realizzata sulla scultura tradizionale del popolo congolese dei Songye.

La mostra, a cura di Black Tarantella (Caserta) e del Centro Studi Archeologia Africana (Milano), con il patrocinio dell’Università di Napoli L’Orientale, del Consolato e del Comune di Napoli, costituisce la più importante esposizione mai realizzata sulla scultura tradizionale dei Songye, un gruppo etnico della Repubblica Democratica del Congo. L’arte dei Songye non è mai stata presentata in Italia e anche nel mondo le esposizioni espressamente dedicate ad essa sono state rarissime.

La tre giorni della delegazione congolese nel napoletano si aprirà, nella mattinata di giovedì 27, con un incontro presso il Comune di Ercolano che ufficializzerà il gemellaggio tra la città ed il comune congolese di Butembo: un accordo nato dall'anima storica e archeologica comune alle due città.

A Butembo, infatti, fu trovato il Bastone di Ishango, celebre per essere il più antico strumento di calcolo matematico nella storia dell'umanità. In seguito, il Sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto, accompagnerà la delegazione al Parco Archeologico degli Scavi per una visita del sito. In questi giorni sarà firmato anche un accordo in campo archeologico sull'avvio degli studi dell'Istituto Orientale in tre diversi siti in Repubblica democratica del Congo, affiancato dalla collaborazione sempre nello stesso settore con l'Università di Kinshasa.

Gli incontri istituzionali proseguiranno nel pomeriggio con l'incontro tra la delegazione ed il sindaco di Sant'Antimo, Massimo Buonanno, per la formalizzazione del protocollo di gemellaggio tra la città in provincia di Napoli ed il comune congolese di Bunkeya. Successivamente, il Rettore dell'Università di Kinshasa incontrerà il Rettore della Federico II, Matteo Lorito, per la firma di un accordo quadro che porrà le basi della cooperazione interuniversitaria tra i due grandi atenei. Programmi che svilupperanno capacità dei due atenei in ambito ingegneristico e ambientale.

Edgar Degas in mostra a Napoli: 100 opere del pittore francese esposte a San Domenico Maggiore
Edgar Degas in mostra a Napoli: 100 opere del pittore francese esposte a San Domenico Maggiore
Musei, ministro Sangiuliano risponde alle polemiche:
Musei, ministro Sangiuliano risponde alle polemiche: "Facciamo tantissimo per garantire l'accesso a tutti"
608.200 di Marco Billeci
La gioia dei giovani allo Stadio di Kinshasa per Papa Francesco
La gioia dei giovani allo Stadio di Kinshasa per Papa Francesco
0 di askanews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni