22 Agosto 2021
10:35

Medico sbaglia il certificato di morte: bloccati i funerali di Michele Siciliano

Un medico dell’ospedale del Mare ha sbagliato il certificato di morte così sono stati bloccati i funerali di Michele Siciliano, il 30enne morto dopo esser stato coinvolto in un incidente stradale a Santa Maria della Pietà di Nola a fine giugno. Il medico ha scritto che il decesso non è ascrivibile a fatti per cui è costituito reato. Invece nell’incidente è stata coinvolta anche un’altra persona: le indagini delle forze di polizia sono ancora aperte.
A cura di Giorgia Venturini

A causa del certificato di morte sbagliato le forze dell'ordine bloccano i funerali di Michele Siciliano, il 30enne rimasto vittima di un incidente stradale a Santa Maria della Pietà di Nola a fine giugno. Allora subito erano scattati i soccorsi e il disperato ricovero all'ospedale del Mare: qui è morto dopo 40 giorni di agonia. Ora i famiglia purtroppo devono fare i conti anche con un certificato di morte sbagliato.

Indagato un medico per falso in atto pubblico

Stando a come riporta Il Mattino, sul documento è precisato che il decesso non è ascrivibile a fatti per cui è costituito reato. Ovvero un'informazione falsa: in verità nell'incidente è stato coinvolto un secondo veicolo. Per questo le forze dell'ordine sono ancora al lavoro per cercare di ricostruire l'esatta dinamica dell'accaduto. Intanto il certificato di morte sbagliato equivale a uno stop dei funerali dal momento che il documento è indispensabile per l'autorizzazione della sepoltura e della cremazione. Nei guai ora è finito il medico del reparto di rianimazione dell’Ospedale del Mare che era di turno la notte tra il primo e il due agosto, ovvero la notte in cui Michele Siciliano è morto: l'accusa è di falso in atto pubblico e omissione di atti d'ufficio.

L'incidente a giugno

Stando a una ricostruzione di quanto accaduto a giugno, il 30enne stava percorrendo l'Autostrada A30 a bordo della sua motocicletta, una delle sue grandi passioni, di ritorno da una giornata trascorsa al mare, quando è rimasto coinvolto nell'incidente stradale: soccorso tempestivamente dai sanitari del 118, Michele era stato dapprima ricoverato all'ospedale Santa Maria della Pietà di Nola e poi, a causa della gravità delle ferite riportate nell'incidente, era stato trasferito all'ospedale del Mare di Napoli, dove poi è avvenuto il decesso.

Folla e commozione ai funerali di Antonietta e Sharon, mamma e figlia morte di Covid
Folla e commozione ai funerali di Antonietta e Sharon, mamma e figlia morte di Covid
Eboli, ricoverata in tre strutture diverse, muore in ospedale. Aperta inchiesta, 11 medici indagati
Eboli, ricoverata in tre strutture diverse, muore in ospedale. Aperta inchiesta, 11 medici indagati
Studente si ferisce a coltellate in strada, salvato dalla Polizia Municipale nel centro di Napoli
Studente si ferisce a coltellate in strada, salvato dalla Polizia Municipale nel centro di Napoli
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni