Soltanto nel mese di settembre tra Napoli e provincia sono state controllate 105.103 persone e 6.698 attività commerciali, mentre in tutto il territorio nazionale sono state 1.695.024 le persone e 202.753 le attività commerciali controllate. Lo evidenzia in una circolare il Viminale, che fa il punto sui servizi di prevenzione messi in campo per assicurare il rispetto delle disposizioni anti-Covid e affidati alle Forze di Polizia a partire dagli inizi di marzo scorso, nei primi giorni della pandemia da coronavirus Sars-Cov-2. I dati sono contenuti nella comunicazione inviata dal capo di Gabinetto Bruno Frattasi ai prefetti, con la quale si raccomanda l'adozione di tutte le misure per limitare il rischio di contagio, in considerazione della recente evoluzione della curva epidemiologica.

Nella circolare si ribadisce che i prefetti, in sede di coordinamento con le autorità locali, hanno la possibilità di organizzare controlli mirati, da organizzare in relazione ai luoghi urbani e alle fasce orarie di maggiore affollamento, con facoltà di modificare i servizi anche riguardo ai contingenti da impiegare col supporto delle polizie locali e delle altre amministrazioni interessate.

Nella nota il Viminale risponde anche sulle polemiche nate su una presunta carenza di controlli, arrivate anche dal governatore della Campania, Vincenzo De Luca, che pochi giorni fa aveva chiesto una presenza più massiccia delle forze dell'ordine per controllare che le norme anti contagio vengano rispettate; ieri c'è stato un vertice per la definizione di nuove strategie di controllo a cui hanno preso parte, oltre al governatore della Campania, il Capo della Polizia Franco Gabrielli e il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese. "Su tutto il territorio nazionale – si legge nella circolare – dall'11 marzo al primo ottobre, sono stati eseguiti oltre 31 milioni di controlli: quasi 24 milioni hanno riguardato le persone e più di 7 milioni e mezzo gli esercizi e le attività commerciali. Soltanto nel mese di settembre sono state controllate, sull'intero territorio nazionale, 1.695.024 persone e 202.753 attività ed esercizi commerciali, ed in particolare, nella provincia di Napoli, 105.103 persone e 6.698 attività ed esercizi commerciali".

Controlli e multe per le norme anti contagio a Napoli

Complessivamente tra Napoli e provincia, si evince dal sito della Prefettura di Napoli, dallo scorso 11 marzo sono 1.287.887 le persone controllate, mentre le attività commerciali sono 139.807. Risultano 231.107 persone denunciate e/o sanzionate e 43 arrestate. Per 234 attività commerciali è stata disposta la chiusura o la sospensione dell'attività e 776 titolari sono stati sanzionati o denunciati all'Autorità Giudiziaria. Per i controlli sono state impegnate 964.850 unità delle Forze di polizia.