Il titolare di una pizzeria è stato multato perché alcuni clienti stavano mangiando nell'area esterna del locale. La sanzione è scattata a Torre del Greco, in provincia di Napoli, durante i controlli predisposti dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli e intensificati prima per l'entrata in vigore del coprifuoco, poi per la riclassificazione della Campania in zona rossa Covid (a partire da ieri, domenica 15 novembre).

I militari della Compagnia di Torre del Greco hanno sorpreso gli avventori davanti all'attività di ristorazione, nei pressi dello stadio comunale. Come da norme, l'uomo non aveva permesso l'accesso dei clienti nell'attività, consegnando il cibo all'esterno, ma il nuovo Dpcm (ricalcando anche le precedenti norme sull'asporto) e le ordinanze regionali dispongono che il cibo non possa essere consumato davanti al locale e che i clienti debbano allontanarsi, precisazione stabilità in modo da non creare assembramenti nei pressi dei locali di ristorazione. I clienti, invece, erano sì all'esterno, ma in un'area che fa parte della pertinenza del locale.

A Boscoreale, nel corso degli stessi servizi di controllo, i militari della Compagnia di Torre Annunziata della Guardia di Finanza hanno sanzionato due persone: un 61enne di Sant'Anastasia (Napoli), che era in un comune diverso da quello di residenza senza un giustificato motivo, e un ragazzo che è stato trovato in possesso di un piccolo quantitativo di marijuana per uso personale. Tra Pompei e Boscoreale sono stati infine sequestrati alcuni grammi di marijuana a due giovani, poi segnalati al Prefetto come assuntori.